Commissione Banche, domani audizione Sforza Fogliani

Pol/Vlm

Roma, 22 giu. (askanews) - Domani, marted 23 giugno, alle ore 12,45, la Commissione d'inchiesta sul sistema bancario e finanziario, presso l'Aula del II piano di Palazzo San Macuto, svolge l'audizione del presidente dell'Associazione nazionale fra le banche popolari, Corrado Sforza Fogliani. L'appuntamento viene trasmesso in diretta webtv.

  • Scarpe Lidl da 13 euro a ruba: rivendute online anche a 100 euro
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Scarpe Lidl da 13 euro a ruba: rivendute online anche a 100 euro

    Il prezzo competitivo e la decisione dell'azienda di non rimettere in commercio l'articolo, ha fatto sì che ci fosse una corsa alle sneakers

  • Pensa di morire per il morso di un serpente: fugge a velocità elevatissima
    Notizie
    notizie.it

    Pensa di morire per il morso di un serpente: fugge a velocità elevatissima

    Convinto di essere stato morso da un serpente velenoso e di morire di lì a poco, un ragazzo ha viaggiato a 123 km/h in autostrada.

  • 'Rai1 gay', 'ipocrita': scintille Adinolfi-Diaco
    Spettacolo
    Adnkronos

    'Rai1 gay', 'ipocrita': scintille Adinolfi-Diaco

    "Ho attaccato Pierluigi sul tema omosessualizzazione di Rai1: pensa che colpo (e che ascolti) per un dialogo tra me e lui a 'Io e te'. La scusa potrebbe essere l'uscita il 1 luglio del mio ultimo libro 'Il grido dei penultimi'. Non ho intenzione di essere aggressivo. Pensaci, sarebbe puntata storica e se avete fatto mezz'ora con Luxuria, si può fare mezz'ora anche con chi ha idee alternative a Luxuria". E' lo screenshot del messaggio inviato da Mario Adinolfi al coautore di 'Io e te', il programma di Rai1 condotto da Pierluigi Diaco che proprio Diaco ha deciso di pubblicare su Twitter per smascherare "l'ipocrisia" del leader del Popolo della Famiglia Adinolfi. Una decisione, quella del conduttore di 'Io e te', arrivata dopo le dichiarazioni pubbliche fatte in questi giorni da Adinolfi sulla omosessualizzazione di Rai1, resa evidente, a suo parere, dalla decisione della rete di togliere Lorella Cuccarini da La Vita in diretta e dalla scelta di conduttori omosessuali nel palinsesto della rete ammiraglia tra cui appunto Diaco di cui il leader del Popolo della Famiglia fa il nome assieme a quello di altri. "Ecco l’ipocrisia con la I maiuscola. Mario Adinolfi scrive al coautore di 'Io e te' Maurizio Gianotti per auto invitarsi in trasmissione a promuovere il suo libro. Dopo aver scritto peste e corna su di me. Faccia da...", scrive Pierluigi Diaco per spiegare lo screenshot.  Un tweet a cui Diaco aggiunge una ulteriore spiegazione poco dopo: "Per amore di verità. Il mio autore mi ha girato come sempre i messaggi in cui molti si auto invitano, detrattori e non. Tra questi c’era anche quello di Mario Adinolfi. Ho risposto al mio autore 'no, grazie'. Poi ho avuto un’idea: dimostrare il tasso di ipocrisia imperante". Immediato il commento di Luxuria su twitter: "La conferma che certe persone usano l’omofobia in maniera strumentale e opportunista per i propri comodi e interessi". Non manca a stretto giro la replica di Adinolfi: "Per la precisione, dopo aver visto i 35 minuti garantiti da Diaco a lei onorevole e i 20 assicurati a la Vita in Diretta per la propaganda al ddl Zan, la chiamerei verifica dell’esistenza di una lobby che domina Rai1. Violenta, che si copre l’uno con l’altro. Omofobia non ne vedo". "Le consiglierei dopo questa figuraccia di osservare una giornata di silenzio", gli ribatte Luxuria. Un suggerimento che infastidisce Adinolfi: "Guardate, il tentativo di silenziamento nei miei confronti lo tentate da tempo e in mille modi. Adesso vi siete ridotti a montare la panna utilizzando lo screenshot di un messaggio privato ad un autore Rai mio amico. State solo dimostrando di quali bassezze violente siete capaci". Chiude il cerchio il cinguettio sarcastico di Luxuria: "Quello che mi diverte è l’ego smisurato di chi pensa di alzare gli ascolti con la sua presenza: presuntuoso e ridicolo".

  • Se il coronavirus permane nell'aria e non solo nelle "goccioline" (l'opinione di Massimo Galli)
    Salute
    Askanews

    Se il coronavirus permane nell'aria e non solo nelle "goccioline" (l'opinione di Massimo Galli)

    Cosa ne pensa l'infettivologo, in attesa dell'Oms. Perch cambierebbe tutto

  • Coronavirus, a Pechino secondo giorno senza nuovi casi
    Notizie
    Adnkronos

    Coronavirus, a Pechino secondo giorno senza nuovi casi

    Per il secondo giorno consecutivo Pechino non ha registrato nuovi casi di trasmissione locale di Covid-19. Lo hanno comunicato le autorità sanitarie cinesi, a quasi un mese dall'allarme scattato per un nuovo focolaio di coronavirus nella capitale cinese. Il bollettino resta così fermo a 335 contagi dall'11 giugno. La Commissione sanitaria della città ha indicato inoltre che non si sono registrati nuovi casi di soggetti asintomatici, mentre 13 persone sono state dimesse dall'ospedale.

  • Il conduttore è stato querelato dal giudice
    Politica
    notizie.it

    Il conduttore è stato querelato dal giudice

    Nicola Porro e Rete 4 sono stati querelati dal giudice Antonio Esposito.

  • Notizie
    Askanews

    Carabiniere ucciso, Elder: non voglio imparare l'italiano

    Voglio tornare a studiare, a lavorare in quel posto a San Diego

  • Notizie
    AGI

    Omicidio Cerciello: Elder: "Mi hanno pestato. Imparare l'italiano? Lo odio"

    "Mi hanno menato di brutto [...] alla stazione e mi hanno detto che mi avrebbero dato quarant'anni se non gli davo la password del mio telefono, e quindi, non so se (in qualche modo hanno trovato/hanno fatto in modo di trovare) foto qualcosa contro di me lì dentro".Questo quanto afferma Finnegan Elder Lee parlando con il padre e il suo legale americano il 2 agosto scorso nel carcere di Regina Coeli, a Roma. L'intercettazione, tradotta dall'inglese, è stata oggetto di perizia su disposizione della Corte d'Assise dove si sta svolgendo il processo per l'omicidio del vicebrigadiere Mario Cerciello, avvenuto il 26 luglio del 2019."Mi hanno buttato a terra, mi hanno dato calci - si legge nella intercettazione - pugni, mi sono saliti sopra, mi hanno sputato addosso". "Non voglio imparare l'italiano, sono così stanco di sentire l'italiano, lo odio, se mai tornerò negli Stati Uniti, e la gente mi fa 'ooh la cultura italiana, la lingua italiana, che bellezza' io dirò (quella merda?) è disgustoso, fa schifo non voglio mai più sentire l'italiano, mai più. Ok (segue parola inudibile). È tutto quello che sento, tutto il giorno. Cazzate".Ha poi detto Elder Lee parlando con il padre e il suo legale americano il 2 agosto scorso nel carcere di Regina Coeli.

  • Il conduttore torna a parlare della collega, in modo molto particolare
    Spettacolo
    notizie.it

    Il conduttore torna a parlare della collega, in modo molto particolare

    Giancarlo Magalli lancia una nuova frecciata ad Adriana Volpe.

  • Notizie
    AGI

    Joe Bastianich mette all'asta la sua collezione di 30 mila vini

    Joe Bastianich ha deciso di metter all'asta la sua imponente collezione di vini. Trentamila bottiglie, stimate tra i 3 e i 4,5 milioni di dollari e rappresentative delle migliori cantine di ogni regione saranno battute venerdì 24 e sabato 25 luglio dalla casa d'asta Hart Davis Hart Wine.Le bottiglie vengono dalla cantina del ristorante 'Del Posto' di New York e tra le rarità ci sono selezioni di Barolo e Barbaresco di Bruno Giacosa, Angelo Gaja, Bartolo Mascarello, Giacomo Conterno e Giuseppe Rinaldi; Super Tuscans della Tenuta dell'Ornellaia, Sassicaia e Tignanello nonchè una selezione di Borgogna con Domaine de la Romanée-Conti.“È con un misto di tristezza e di orgoglio che abbiamo deciso di mettere sul mercato una parte di questa imponente collezione”, racconta Joe Bastianich, “sono bottiglie che parlano di me, della mia storia, della mia anima dedicata al vino. Ma il momento è arrivato, sono felice di poter condividere con il mondo questi vini, e soprattutto queste annate. Spero troveranno palati interessati che sappiano goderne appieno”.Per i collezionisti sono da non perdere la verticale di Monfortino Riserva, Giacomo Conterno, con bottiglie che raccontano la storia della cantina dal 1941 al 2013 (anche attraverso alcuni rari grandi formati), oppure il Barolo Giuseppe Rinaldi 1964 o il Recioto della Valpolicella Classico Gran Riserva di Giuseppe Quintarelli 1983 o il Sassicaia, Tenuta San Guido 1985, il Masseto Tenuta dell'Ornellaia 2005 Magnum oppure il Marsala Riserva Superiore di Marco De Bartoli del 1860.Una parte del ricavato verrà devoluta a uno o più enti di beneficenza per progetti dedicati ai bambini negli Stati Uniti, da determinare a fine asta.

  • Politica
    Askanews

    Fdi, Urso: dal Fatto Quotidiano feroce attacco a Giorgia Meloni

    Indicare gli obiettivi da colpire da criminali

  • Andrea Dini è indagato per turbativa d'asta
    Notizie
    notizie.it

    Andrea Dini è indagato per turbativa d'asta

    Il cognato di Attilio Fontana è indagato per turbativa d'asta nell'ambito dell'inchiesta sui camici forniti dalla sua società alla Lombardia.

  • Salute
    Funweek

    Mangia yogurt e curcuma insieme, la dieta che dura solo 2 settimane

    La curcuma è una spezie dai molteplici benefici naturali e se mangiata cruda insieme allo yogurt, aiuta a dimagrire. Ecco come

  • Ichnusa Non filtrata da 20 cl: un bicchiere di birra in bottiglia
    Notizie
    Askanews

    Ichnusa Non filtrata da 20 cl: un bicchiere di birra in bottiglia

    Nuovo formato sviluppato durante lockdown in birrificio di Assemini

  • Usa, ragazza di 17 anni morta per aver contratto volontariamente il Sars-CoV-2
    Stile di vita
    notizie.it

    Usa, ragazza di 17 anni morta per aver contratto volontariamente il Sars-CoV-2

    Una ragazza di 17 anni è morta negli Usa dopo che la madre no vax l'aveva portata a un Covid party per contrarre volontariamente il coronavius.

  • Dal Bangladesh con test falsi: "36 euro per partire con la febbre"
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Dal Bangladesh con test falsi: "36 euro per partire con la febbre"

    L'ipotesi shock sul Messaggero: medici corrotti a Dacca venderebbero certificati fasulli di negatività al virus.

  • Notizie
    Askanews

    Polizia scopre resti di uno dei 43 studenti scomparsi nel 2014

    I giovani erano stati rapiti da un collegio di Ayotzinapa

  • I nuovi provvedimenti in vigore dall'8 luglio in Puglia
    Notizie
    notizie.it

    I nuovi provvedimenti in vigore dall'8 luglio in Puglia

    In base alla nuova ordinanza emessa l'8 luglio 2020 in Puglia sarà possibile recarsi al ristorante con amici senza rispettare il distanziamento.

  • Politica
    AGI

    Autostrade, la Consulta: "Legittima l'esclusione di Aspi dalla ricostruzione". Esultano Conte e M5s

    Solo la revoca, nessun'altra alternativa. Il Movimento 5 stelle mantiene una posizione ferma. Oggi, riferiscono fonti parlamentari, il capo pentastellato Crimi ha incontrato i sottosegretari del Mit, c'è stato un giro di telefonate tra ministri, nelle chat interne di deputati e senatori lo sfogo per la lettera con la quale il ministro De Micheli ha affidato pro tempore la gestione del ponte Morandi ad Autostrade. "Il Movimento 5 stelle minaccerà la crisi se il governo non prenderà la decisione della revoca della concessione", confida un membro dell'esecutivo del Movimento. "Avevamo ragione noi", il commento di Di Maio e di tutti i 'big' alla sentenza della Corte costituzionale che dà torto ad Autostrade, giudicando legittimo estromettere la società dalla costruzione del nuovo ponte: "Non ci siamo mai piegati", il 'refrain'. "Ci conforta che la Corte costituzionale abbia confermato la piena legittimità costituzionale della soluzione normativa che venne a suo tempo elaborata dal governo", il commento del premier Conte, "è una situazione paradossale e rischia di diventare assurda. Per questo dobbiamo evitarne il protrarsi" - ha sottolineato parlando del dossier oggi a Madrid -, una situazione che "purtroppo è frutto del fatto che finchè resta la concessione ad Aspi il ponte deve essere gestito da Aspi". Ma ora è proprio il presidente del Consiglio ad essere chiamato in causa dai pentastellati, affinchè acceleri sulla "manovra di estromissione" dei Benetton. Sottotraccia il convincimento di molti M5s è che il premier fosse a conoscenza della lettera del ministro delle Infrastrutture. "La verità è che ha deciso di non decidere. La nostra posizione è nota da tempo", si sfoga un 'big' M5s. Tesi che fa, in realtà, il paio con quella di un esponente di primo piano del Pd. "Ha avocato a sé il dossier", la tesi. La questione della gestione del ponte va subito risolta - tuona Di Maio - "non voglio esprimere sentenze, nè alimentare scontri, non ce n'è bisogno in questo momento", ma bisogna "mantenere le promesse fatte". "Porteremo il dossier Autostrade in Cdm. è una decisione di tale importanza che dovrà essere condivisa al di là dei due ministri direttamente competenti. Va coinvolto tutto il governo", osserva il presidente del Consiglio. La soluzione della transazione non viene considerata come un punto di equilibrio dal Movimento 5 stelle, "non basta mettere i Benetton in minoranza", il ragionamento, anche se un 'big' del Pd osserva come non c'è alcun automatismo tra la sentenza della Corte costituzionale e la decisione della revoca."Aspi ha realizzato un profondo e radicale cambiamento del suo management e di tutti i suoi processi aziendali. Ha dato il massimo supporto al commissario e alla realizzazione dell'opera", la 'difesa' di Autostrade. Ma M5s insiste: "Se non c'è la revoca, non c'è piu' il governo", ribadisce un'altra fonte.

  • Polmoni trapiantati ad una donna rimasta intubata per 112 giorni
    Salute
    notizie.it

    Polmoni trapiantati ad una donna rimasta intubata per 112 giorni

    Per una donna positiva al coronavirus rimasta per 112 giorni in terapia intensiva si è reso necessario il trapianto di entrambi i polmoni.

  • Notizie
    Askanews

    Milano, facevano esplodere bancomat e rapinavano supercar ... -2-

    Milano, 7 lug. (askanews) - Secondo quanto riferito dalla questura del capoluogo lombardo, le ordinanze di custodia in carcere nei confronti dei sei, presunti, rapinatori di etnia rom sono state due, una disposta dal gip del tribunale ordinario, Natalia Imarisio su richiesta del pm Maria Cristina Ria e dell'Aggiunto Laura Pedio, e l'altra nei confronti di un indagato minorenne all'epoca dei fatti, firmata dal gip Marilena Chessa, su domanda del pm Luisa Russo e del procuratore capo Ciro Cascone.

  • Turista del nord positivo al coronavirus in Puglia
    Salute
    notizie.it

    Turista del nord positivo al coronavirus in Puglia

    Un turista milanese è risultato positivo al coronavirus mentre si trovava in vacanza ad Ostuni: tamponi e isolamento per i contatti stretti.