##Commissione Ue: Polonia mina stato di diritto, pronti a misure -4-

Loc

0, 24 gen. (askanews) - Tornando alla sentenza della Corte suprema, Wigand ha aggiunto: "Come per tutti i casi di rinvii pregiudiziali sottoposti alla Corte europea di Giustizia, alle sue decisioni devono dare esecuzione i tribunali nazionali che hanno richiesto la pronuncia pregiudiziale. Non sta alla Commissione commentare o interpretare le decisioni dei tribunali nazionali".

"Tuttavia - ha precisato il portavoce -, siamo preoccupati per le dichiarazioni delle autorità polacche in merito al seguito dato alla sentenza della Corte suprema". Il riferimento è al ministro della Giustizia polacco, Zbigniew Ziobro, che ha detto ieri che non rispetterà la sentenza della Corte Suprema, definendola "palesemente illegale". (Segue)