Commissione Ue presenta proposta a Wto per accesso più ampio a vaccini

·1 minuto per la lettura
Bandiere dell'Unione europea davanti alla sede della Commissione Ue a Bruxelles

BRUXELLES (Reuters) - L'Unione europea ha presentato all'Organizzazione Mondiale del Commercio (Wto) un progetto che ritiene potrà ampliare la fornitura di vaccini contro il Covid-19 più efficacemente rispetto alla rinuncia ai diritti di proprietà intellettuale (Ip) sostenuta dagli Stati Uniti.

L'India, il Sudafrica e decine di Paesi in via di sviluppo chiedono una sospensione dei brevetti sui vaccini contro il Covid-19 e su altri trattamenti medici per affrontare quella che viene ritenuta una "sconcertante disuguaglianza" nell'accesso a beni considerati come pubblici globalmente.

La Commissione europea, che sovrintende alla politica commerciale del blocco, ha detto di aver presentato un'alternativa, sottolineando i limiti alle restrizioni all'esportazione e le regole esistenti del Wto che consentono ai Paesi di concedere licenze ai produttori.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli