## Commissione Ue vara legge europea sul clima, Greta la stronca -3-

Loc

Bruxelles, 4 mar. (askanews) - Entro settembre 2023, e successivamente ogni cinque anni, la Commissione valuterà la coerenza delle misure nazionali e a livello Ue rispetto all'obiettivo della neutralità climatica e alla traiettoria per il periodo 2030-2050.

La Commissione potrà formulare "raccomandazioni" per gli Stati membri che non interverranno con misure adeguate a conseguire l'obiettivo della neutralità climatica, i governi nazionali dovranno tenere conto delle raccomandazioni o spiegare le loro motivazioni se omettono di farlo. Gli Stati membri saranno tenuti anche a predisporre e attuare strategie di adattamento per rafforzare la capacità di resistenza dei loro territori e ridurre la vulnerabilità agli effetti dei cambiamenti climatici. La Commissione potrà inoltre riesaminare l'adeguatezza della traiettoria e le misure adottate al livello dell'Unione.

"Oggi passiamo dalle parole ai fatti, per mostrare ai nostri concittadini europei che siamo seriamente intenzionati ad azzerare le emissioni nette di gas a effetto serra entro il 2050", ha spiegato Frans Timmermans, vicepresidente esecutivo della Commissione responsabile per il Green Deal europeo, durante una conferenza stampa in cui ha presentato la legge europea sul clima. "E' anche un messaggio destinato ai nostri partner internazionali - ha continuato Timmermans -, per far sapere loro che è arrivato il momento di puntare più in alto nel perseguire i nostri obiettivi comuni dell'accordo di Parigi. La legge sul clima ci consentirà di mantenere con rigore l'impegno e di restare sulla buona strada, e ci impegnerà a rispondere dei risultati".(Segue)