Commissione Ue vuole migliorare norme sicurezza prodotti, credito al consumo

·1 minuto per la lettura
Bandiere Ue davanti alla sede centrale della Commissione europea a Bruxelles

BRUXELLES (Reuters) - La Commissione europea ha proposto di migliorare la sicurezza dei prodotti e le norme sul credito al consumo, dato il drastico aumento degli acquisti online durante i lockdown e la crescente digitalizzazione della vita quotidiana.

Le attuali norme, note come direttiva sulla sicurezza generale dei prodotti, sono entrate in vigore nel 2001, mentre le norme sul credito al consumo per la salvaguardia dei consumatori sono state introdotte nel 2008.

Secondo l'esecutivo Ue, il 70% dei consumatori ha acquistato online nel corso dell'ultimo anno, con la maggior parte degli acquisti riguardanti nuovi prodotti tech.

"Renderemo più semplice per i consumatori evitare rischi legati all'avere un credito e stiamo per implementare norme più severe sulla sicurezza dei prodotti", ha detto Vera Jourova, vicepresidente della Commissione, in un comunicato.

"Porrà più responsabilità sui soggetti operanti sul mercato e renderà più difficile per i malintenzionati nascondersi dietro un complicato gergo legale", ha aggiunto.

La proposta punta a risolvere i rischi di cybersecurity e a richiedere alle piattaforme di vendita online di adottare le norme di sicurezza sui prodotti.

La direttiva sul credito al consumo dovrebbe anche rinforzare le norme riguardanti la capacità di credito degli utenti, per evitare problemi di eccessivo indebitamento, mentre ai paesi Ue sarà richiesto di promuovere l'educazione finanziaria e di garantire la disponibilità di servizi di consulenza di debito.

"La crisi del Covid-19 ha influenzato i consumatori in diversi modi e molti hanno visto difficoltà finanziarie", ha detto Didier Reynders, Commissario europeo alla Giustizia.

Le proposte dovranno essere discusse con gli stati membri Ue e con il Parlamento europeo, prima di poter entrare in vigore.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli