Commoventi funerali per lo storico imprenditore e dirigente di una squadra di calcio abruzzese

·1 minuto per la lettura
Nicola Galante
Nicola Galante

L’Abruzzo ed il Pescarese piangono il ristoratore Nicola Galante, morto a 41 anni per un malore improvviso; si sono tenuti il 26 gennaio i commoventi funerali per lo storico cuoco, imprenditore e dirigente di una squadra di calcio abruzzese amato da tutti.

Morto il ristoratore Nicola Galante, dirigente sportivo ed appassionato di calcio

Nicola si era sentito male nella giornata di domenica 23 gennaio: i media locali spiegano che il 41enne aveva chiamato il 118 e si era seduto sotto il portico di casa ma era morto poco dopo. Nicola aveva già avuto problemi di natura cardiaca.

Nicola Galante, il ristoratore morto dopo che la crisi covid gli aveva fatto chiudere il locale

Il ristoratore era un vulcanico dirigente della squadra di calcio del Casalbordino ed un seguace dell’unidici del Pescara. Aveva lavorato a lungo ad Ortona ma la crisi covid lo aveva costretto a chiudere il ristorante che gestiva. E il patron del Casalbordino nonché amico di lungo corso di Nicola, Alessandro Santoro, ha voluto fare una riflessione: “E pensare che proprio domenica Nicola mi aveva confidato di avere prenotato una visita cardiologica”.

Il ricordo del patron Santoro dell’amico morto Nicola Galante, che non si era arreso alla crisi innescata dalla pandemia

I media citano anche uno scatto social dello scorso 4 gennaio in cui Nicola, indicato come presso un hub vaccinale scriveva ironico: “Se non ci rivediamo è stato bello, buongiorno politici di …..”. La chiosa del patron ed amico Santoro è stata netta: “Per colpa del Covid aveva chiuso il ristorante che gestiva in paese, ma non era rimasto con le mani in mano. Lavorava in un agriturismo in contrada Caldari di Ortona”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli