Como, prende reddito di cittadinanza ma marito lavora in Svizzera

Red-Alp
·1 minuto per la lettura

Milano, 26 ott. (askanews) - Una donna di Carlazzo (Como) è stata denunciata dai finanzieri della Compagnia di Menaggio (Como) per aver percepito il reddito di cittadinanza senza averne titolo. Lo hanno riferito in una nota le stesse fiamme gialle, spiegando che l'indagata prendeva il reddito di cittadinanza dal 2019, avendo omesso nella presentazione della dichiarazione sostitutiva unica (Dsu) che suo marito convivente, frontaliere in Svizzera, percepisse reddito estero e fosse tra l'altro intestatario di un'auto di grossa cilindrata. La donna è stata quindi denunciata alla procura di Como per aver indebitamente percepito sussidi a danno dello Stato, nonché segnalata all'Inps per il blocco dell'erogazione e il conseguente recupero di quanto già incassato. I finanzieri hanno ricordato che per questo illecito le pene sono particolarmente severe: la reclusione infatti, a seconda delle circostanze, può arrivare nei casi gravi, fino a 6 anni con l'immediata revoca del beneficio.