Como,sequestro di beni per oltre 550 mila euro: indagati vertici società

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 13 lug. (askanews) - I militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Olgiate Comasco hanno dato esecuzione ad un Decreto di sequestro preventivo di beni e disponibilità finanziarie per un valore di oltre 550 mila euro per le ipotesi di peculato e falso in bilancio, emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Como, su richiesta della locale Procura della Repubblica.

Il sequestro è stato eseguito in esito ad un'attività di polizia giudiziaria, che ha permesso di accertare e quantificare un'ingente emorragia di risorse finanziarie pubbliche ai danni della collettività e, in particolare, di una società partecipata dai Comuni di Mozzate e Limido Comasco. La società, con sede a Mozzate (CO), si occupa principalmente di servizi alla persona e della gestione di asili nido, mense scolastiche e biblioteca, ricevendo risorse finanziarie dagli stessi enti locali, nonché i contributi erogati dai cittadini che intendono usufruire di tali servizi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli