Compie 100 anni di Ferlinghetti, il padre "Italiano" dei beat

e

Roma, 25 mar. (askanews) - Ha compiuto cento anni Lawrence Ferlinghetti, poeta, romanziere, libraio ed editore di origini italiane considerato tra i 'padri' della beat generation. IL suo più recente volume, "Scoppi, urla, risate" è stato pubblicato in Italia dalle edizioni Sur mentre due anni fa Il saggiatore ha pubblicato "Scrivendo sulla strada".

Lawrence Ferlinghetti è nato a Yonkers a New York nel 1919. Suo padre, italiano, morì pochi mesi prima della sua nascita. La madre, Clemence, impazzì e fu ricoverata in un ospedale pubblico e Lawrence finì in un orfanatrofio. Ferlinghetti ha frequentato la "University of North Carolina" a Chapel Hill. Durante la sua permanenza all'università Ferlinghetti diventa il direttore del giornale dell'università e continua a scrivere poesie, che aveva cominciato a scrivere a 16 anni. Dopo la laurea, Lawrence è stato nella Marina Americana (United States Navy) durante la seconda guerra mondiale. Ferlinghetti è tornato in seguito a Bronxville e finito i suoi studi alla "Columbia University Graduate School". Lawrence dopo avere terminato gli studi alla Columbia University decise di andare in Francia, dove svolge un dottorato di laurea in poesia alla Sorbona di Parigi. Successivamente è tornato a San Francisco dove insieme a Peter Martin inizia la pubblicazione di un giornale chiamato "City Lights." City Lights fu un tentativo di dare voce al fermento culturale dell'area della Baia di San Francisco. Dopo poco tempo i due aprirono una libreria sotto i loro uffici , e il nome scelto per la libreria fu quello del gionale.

Questa libreria "The City Lights bookstore" si trova ancora oggi nel luogo originale. Ferlinghetti ha pubblicato il suo primo libro di poesia "Pictures from a Gone World" nel 1955 per la City Light, la casa editrice da lui fondata. La sua seconda raccolta " Coney Island della mente" (A Coney island of the mind) uscì nel 1958 e divenne un successo enorme , tanto che fino ad oggi ha venduto oltre un milione di copie. Nella sua attività di editore è stato il primo a pubblicare la discussa opera di Allen Ginsberg , "L'urlo" (Howl). Dopo la pubblicazione di "Howl" , Ferlinghetti fu accusato di pubblicazione di opera oscena ed indecente. Ferlinghetti possedeva un capanno rustico a Big Sur che divenne la principale ambientazione del romanzo di Jack Kerouac del 1962 "Big Sur".

Ferlinghetti appare nel libro come il sensibile Lorenzo Monsanto, che aiuta il personaggio (alias Jack Kerouac) a ritirarsi fra la natura per sfuggire al demone dell'alcol, ottenendo pessimi risultati. Ferlinghetti è stata una delle menti più "politiche" tra i Beats, e ha continuato la sua attività di lotta per tutti gli anni sessanta. I suoi principi pacifisti nascono proprio dalle sue esperienze personali di guerra. Oggi Lawrence Ferlinghetti continua a vivere a San Francisco.