Comunali: Boccia, 'accordi con M5S in 40-50% capoluoghi al voto'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 20 mag. (Adnkronos) – "Comprendo l'attenzione sulle amministrative nelle città capoluogo di Regione, ma ci sono oltre 1.304 comuni che vanno al voto in autunno e avremo accordi al primo turno con il M5S nel 40-50% dei comuni capoluoghi di Provincia. Se pensiamo a quello che abbiamo vissuto negli anni scorsi, agli scontri e alla distanza che c'era tra le forze politiche è già una prima rivoluzione politica". Così Francesco Boccia, deputato Pd e responsabile Enti locali della Segreteria nazionale, in diretta a Omnibus, su La7.

"Per non parlare del concetto di autosufficienza che, con arroganza, aveva portato nella scorsa legislatura alla distruzione anche della coalizione di centrosinistra. Stiamo lavorando con il segretario Letta, per l'unità del centrosinistra in tutta Italia, a differenza del 2016, e poi dove è possibile all'alleanza con il Movimento 5 stelle. È evidente che la prospettiva è quella unitaria ma l'unità non si costruisce in vitro; ci vuole tempo e tanta pazienza, due virtù che in politica, spesso, scarseggiano".

"Poi, per vincere non bastano le alleanze ma la credibilità dei programmi che si fanno per le città e la nostra coalizione è quella delle città dei servizi alla persona, della scuola e della sanità pubblica, della tutela dell'ambiente, dell'accoglienza e dell'innovazione; città europee e aperte, a differenza dei programmi di una destra dei fili spinati, divisa ormai su tutto".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli