Comunali, Comazzi (Fi): Sala su Berlusconi sia più umile

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 17 lug. (askanews) - "Il sindaco uscente Giuseppe Sala dovrebbe ritrovare un po' di umiltà, che forse ha perso dopo cinque anni dentro il Palazzo e mai tra la gente. Trascinare nelle sue polemiche Silvio Berlusconi è ridicolo, anche perché dalle sue parole si capisce che il primo cittadino non sa di cosa parla". Lo afferma Gianluca Comazzi, consigliere comunale a Milano e capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale.

"Tutti sanno - prosegue l'azzurro - che Silvio Berlusconi, prima di diventare il grande imprenditore e lo statista che è, ha vissuto nella periferia milanese, praticando i più svariati lavori per mettere da parte i primi risparmi. Questa è una delle tante differenze tra Berlusconi e Sala: il primo ha raggiunto grandi traguardi lavorando con umiltà e dedizione, il secondo appartiene a un'élite distante anni luce dalla gente comune. È proprio a causa di questo atteggiamento - conclude - che la giunta Sala non ha saputo amministrare degnamente la città. Temo che tra pochi mesi, alla prova delle urne, il sindaco avrà una brutta sorpresa".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli