Comunali, Conte: risultato deludente, non possiamo assolverci

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 21 ott. (askanews) - "Non possiamo assolverci, dobbiamo umilmente incassare il risultato delle elezioni e decidere ciò che vogliamo fare, ciò che vogliamo essere e ciò che non vogliamo essere. Il nostro giudizio non può essere indulgente ma non abbiamo bisogno di dare la caccia ai singoli cui addossare il marchio dei colpevoli. Dobbiamo procedere a una grande assunzione di responsabilità collettiva che non può voler dire attenuazione della responsabilità dei singoli ma ciascuno di noi e tutto il Movimento devono sentire la delusione per un risultato che non possiamo accettare". Lo ha detto il leader M5s Giuseppe Conte, durante l'assemblea congiunta dei parlamentari, analizzando il risultato delle elezioni amministrative.

"Questo passaggio - ha aggiunto - è il segnale ennesimo che dobbiamo procedere lungo il cammino già delineato dotandoci di un nuovo statuto. È un cammino senza scorciatoie, senza fughe in avanti, senza dribblare le responsabilità e procedendo spediti".

"Al ballottaggio abbiamo vinto 12 partite sulle 18 in cui eravamo in gara, abbiamo confermato 4 sindaci M5s e tra pochi giorni ci sono i ballottaggi in Sicilia", ha aggiunto.

"Abbiamo la possibilità di reagire al risultato deludente delle amministrative", ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli