Comunali, lista Milano Unita: avanti con Sala, ma no a nuovo S.Siro

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 30 set. (askanews) - Si è conclusa oggi accanto alla biglietteria sud dello stadio San Siro la campagna elettorale di "Milano Unita", lista che alle comunali sostiene l'attuale sindaco, Giuseppe Sala, in corsa per un secondo mandato. Un luogo simbolico scelto per sottolineare uno dei temi, il no a un nuovo stadio, al consumo di suolo e ad ogni speculazione edilizia, sui quali si sono spesi i candidati della lista.

"È stata una campagna veloce, troppo veloce, cosa che non ci ha impedito comunque di lanciare le proposte che sentiamo più urgenti per il futuro della città" hanno osservato i rappresentanti di Milano Unita. "Siamo una forza che ha l'obiettivo di tenere a sinistra la barra della coalizione. Con diverse proposte" hanno aggiunto citando, ad esempio, la richiesta di rimettere al centro la salute pubblica, di adottare una Carta del lavoro buono, di Patti educativi territoriali e di un nuovo Piano per l'edilizia popolare.

A supporto della battaglia contro la costruzione di un nuovo impianto a San Siro, Milano Unita ha presentato i risultati di un sondaggio realizzato da AstraRicerche, secondo il quale la maggioranza degli intervistati (su un campione di 1.415 interviste) non è favorevole al progetto, opinione trasversale anche dal punto di vista politico. I due terzi del campione sono infatti ostili ai progetti di Inter e Milan: il 54,6% è d'accordo sul conservare il vecchio stadio intervenendo solo sul terzo anello; l'11,4% vorrebbe mantenere il Meazza così com'è.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli