Comune di Milano entra in Musa, società con atenei della città

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 28 lug. (askanews) - Il Consiglio comunale di Milano ha approvato all'unanimità la partecipazione del Comune in Musa - Multilayered Urban Sustainability Action, società che si dedicherà ad attività di ricerca, sviluppo e innovazione e a cui Palazzo Marino partecipa con la Regione Lombardia, quattro università milanesi, il Consiglio Nazionale delle Ricerche, alcuni soci privati: Fondazione Cariplo, Fondazione Riccagioia, Eni, Edison, A2a e Thales Alenia Space Italia.

Il progetto di Musa, che avrà la forma giuridica di Società Consortile a Responsabilità Limitata, è stato promosso dall'Università degli Studi di Milano-Bicocca, l'Università degli Studi di Milano, Bocconi e Politecnico ed è finanziato con fondi del Pnrr, destinati dal Ministero dell'Università e della Ricerca alla creazione di "Ecosistemi dell'innovazione" sul territorio: reti di atenei, enti pubblici locali e di ricerca e altri soggetti pubblici e privati altamente qualificati che possano rafforzare la collaborazione tra ricerca, sistema produttivo e istituzioni territoriali.

Le università milanesi hanno richiesto al Comune di supportare la proposta, che a maggio è stata ammessa al finanziamento. Il progetto punta a creare un ecosistema scalabile a livello regionale e nazionale a partire da Milano, che favorisca l'innovazione e la competitività. Gli obiettivi riguardano la sostenibilità ambientale e l'inclusione sociale, con la sperimentazione di nuove soluzioni di economia circolare, lo sviluppo di soluzioni digitali per la salute e il benessere dei cittadini e la finanza sostenibile.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli