Comune di Milano vende portafoglio di immobili, base d’asta 67 mln

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 26 lug. (askanews) - Il Comune di Milano vende all'incanto un portafoglio di immobili di sua proprietà a una base d'asta di circa 67 milioni di euro. Il bando, pubblicato dall'Amministrazione, si articola in due lotti: il primo riguarda l'area fra via Messina 50 e via Cenisio 2, proposta a una base d'asta di 38,3 milioni di euro; il secondo comprende i complessi di via Messina 53 e di Largo De Benedetti 1, a un prezzo base di 28,99 milioni.

L'asta pubblica si terrà per lotti e si articolerà in due fasi: la prima porterà a stilare la graduatoria delle offerte, la seconda si svolgerà nella forma dell'incanto, con il primo rilancio che non dovrà essere inferiore a 5 milioni di euro e i successivi non inferiori ai 500mila euro. Uno stesso soggetto potrà partecipare ad entrambi i lotti ma presentando domande distinte. Le offerte dovranno essere depositate entro il 29 settembre; il 30 settembre l'apertura delle buste e a seguire l'asta ad incanto.

I complessi sono nel portafoglio immobiliare destinato alla dismissione per funzioni urbane inserito nel Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari 2022, approvato dal Consiglio comunale lo scorso 21 aprile. Con le due operazioni l'Amministrazione prosegue nel piano di razionalizzazione delle proprie sedi, istituzionali e strumentali, e di valorizzazione dei propri beni. Lo strumento scelto, l'asta a incanto, è lo stesso utilizzato per l'alienazione del 'Pirellino', in via Melchiorre Gioia, venduto per 193 milioni di euro su una base d'asta di 87,5 milioni, e del palazzo di Largo Treves, battuto lo scorso anno per 52,7 milioni di euro su una base d'asta di 22,6 milioni.

Per quanto riguarda il lotto di via Cenisio 2 - via Messina 50 la proprietà si estende su 23.598 metri quadri ed è adiacente all'area oggetto dell'Accordo di Programma sull'ex scalo ferroviario Farini e al Cimitero Monumentale. Attualmente è destinata a deposito autovetture, con annesso un fabbricato. Utilizzata dalla Polizia locale come autoparco e deposito di veicoli rimossi, con tali funzioni è tuttora inquadrata nel Pgt. Viene messa in vendita la porzione a nord, di 10.673 metri quadri, con la possibilità di inserirvi funzioni residenziali, terziarie, direzionali, commerciali o di servizio e box interrati. Il Comune mantiene la proprietà della porzione a sud con il fabbricato che affaccia su via Cenisio, dove è ospitata la Piccola Scuola di Circo (la concessione scade nel 2036). L'acquirente subentrerà nell'unico contratto di locazione in vigore nella porzione nord, con Clear Channel Jolly Pubblicità, per la sede del BikeMi.

Quanto a lotto di via Messina 53 e largo De Benedetti 1 l'operazione di vendita riguarda un complesso di fabbricati su 3.132 metri quadri con destinazione produttivo e artigianale in via Messina 53 e due edifici (il primo di un piano e il secondo di due) in largo De Benedetti 1, su un'area di 3.129 metri, occupati dagli uffici comunali che verranno liberati entro il prossimo anno. Si prevede di cedere l'area di via Messina 53 per servizi di natura privata, da convenzionare o accreditare, che non generino volumetria. Sulla proprietà di largo De Benedetti 1 è previsto un intervento edilizio con superficie lorda massima pari a 6.261 metri quadri per funzioni residenziali, terziarie, direzionali e box interrati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli