Comune e Acea inaugurano nuova illuminazione Arco di Costantino

·1 minuto per la lettura
Comune e Acea inaugurano nuova illuminazione Arco di Costantino
Comune e Acea inaugurano nuova illuminazione Arco di Costantino

Roma, 18 lug. (Adnkronos) – La sindaca di Roma Virginia Raggi ha presentato questa sera – insieme all’Amministratore Delegato di Acea Giuseppe Gola, alla Direttrice del Parco Archeologico del Colosseo Alfonsina Russo e alla Presidente dell’Associazione Stampa estera Trisha Thomas – la nuova illuminazione artistica dell’Arco di Costantino.  Dopo la rappresentazione di danza del Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma diretto da Eleonora Abbagnato e l’esibizione della Banda musicale della Polizia Locale di Roma Capitale, la sindaca ha ribadito l’importanza della collaborazione tra Acea e Roma Capitale che, nelle ultime settimane, ha visto illuminare tanti luoghi storici della Capitale. "Da stasera avvolgiamo con una rinnovata luce anche l’Arco di Costantino, esaltando ulteriormente la sua maestosità e la sua bellezza. L’intervento è il frutto del lavoro di squadra fatto con Acea e il Parco Archeologico del Colosseo con l’obiettivo di valorizzare sempre di più il patrimonio monumentale della Capitale attraverso la realizzazione di progetti di illuminazione artistica. Lanciamo in questo modo, attraverso la luce, anche un messaggio di speranza in questa fase di ripartenza", ha affermato la prima cittadina di Roma.

"Il nostro percorso di valorizzazione dei siti storico artistici della Capitale si arricchisce oggi di una nuova illuminazione – ha aggiunto Giuseppe Gola, Ad  di Acea, spiegando la tecnologia alla base del lavoro – che esalta la bellezza di uno tra i monumenti più significativi della Città attraverso un’illuminazione a basso impatto energetico. Siamo onorati di contribuire con il nostro lavoro a valorizzare il patrimonio culturale di Roma attraverso l’utilizzo di un’illuminazione con tecnologia led che garantisce un’ottima resa cromatica e una notevole riduzione del consumo energetico, mentre i proiettori di ultima generazione, aumentano la precisione delle ottiche esaltando le caratteristiche architettoniche del monumento".