Lasciava ufficio per incontrare l'amante: denunciata

·1 minuto per la lettura
(Getty Creative)
(Getty Creative)

Sono stati quattro i dipendenti comunali di Grammichele, nel Catanese, denunciati dai carabinieri per essersi assentati dall’ufficio durante l’orario di lavoro. Tre donne e un uomo sono indagati per truffa aggravata, false attestazioni o certificazioni della propria presenza in servizio ed interruzione di pubblico servizio.

Gli agenti, su segnalazioni di cittadini, hanno attivato un sistema di sorveglianza con videocamere nascoste e pedinamenti. Quello che è emerso è che due donne giustificavano la loro uscita come “servizio”, quando in realtà andavano a fare la spesa. Un altro dipendente è stato scoperto a lasciare il lavoro e tornare a casa in auto.

GUARDA ANCHE: Assenteismo, badge strisciati da ragazzini

Infine, il caso forse più eclatante, è quello di una donna che, come riportato nel verbale dei carabinieri, "con regolare cadenza, abbandonava la propria sede di servizio per incontrare l'amante, senza preoccuparsi di essere colti in flagranza dai rispettivi coniugi".

La dipendente comunale e l’amante si incontravano nei pressi della sede dell'ufficio della donna e poi si allontanavano a bordo dell'auto dell'uomo.

GUARDA ANCHE: Assenteismo in ospedale, 12 arresti in Puglia: anche medici

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli