Comune Milano approva indirizzi per rinnovo locazioni in Galleria

Red-Alp

Milano, 30 lug. (askanews) - Via libera del Comune di Milano alle linee di indirizzo per le concessioni d'uso in scadenza nel complesso della Galleria Vittorio Emanuele II. In vista del termine, nel 2020, di 26 contratti di locazione nel Salotto dei Milanesi, sono state chiarite con delibera le metodologie di assegnazione degli spazi, partendo dalla volontà di proseguire sulla strada delle gare pubbliche.

Lo ha annunciato la stessa Amministrazione meneghina, spiegando che la necessità di ricorrere ai bandi per individuare il concessionario di un bene di pubblica rilevanza è stato ribadito da un parere dell'Anac proprio sul caso Galleria. L'Autorità anticorruzione ha anche specificato come in base allo stesso principio non possa esserci un diritto di prelazione per chi già occupa un negozio. Il principio della gara ha quindi confinato l'ipotesi del rinnovo automatico di una locazione soltanto se in presenza di motivazioni di interesse pubblico di livello superiore. Ciò è stato confermato anche da una sentenza del Consiglio di Stato.

"La delibera parte dall'adesione a questi principi, che sono la guida che ci orienta e che varrà anche nelle prossime occasioni in cui metteremo a bando molti locali in scadenza" ha affermato l'assessore al Demanio Roberto Tasca aggiungendo che "la strada è tracciata: gare per tutti gli spazi e rinnovi automatici solo in casi eccezionali e appositamente disciplinati, come indicano i punti di questa delibera. L'Amministrazione si muove con l'obiettivo di garantire l'interesse pubblico e le gare hanno permesso di trasformare la Galleria in un luogo tra i più visitati al mondo con una redditività molto alta a beneficio dei cittadini milanesi".

(segue)