Comuni: Cambiamo: su indennità sindaci c'è nostra pdl, risorse ci sono

Pol/Bac

Roma, 20 nov. (askanews) - "Se Conte vuole davvero dare seguito all'impegno sull'indennità dei sindaci, allora non deve far altro che chiedere alla sua maggioranza di approvare la proposta che per primi abbiamo depositato. Si tratta di un unico articolo che prevede aumenti commisurati alle dimensioni dei comuni e il solo paletto che il bilancio dell'ente locale rispetti le disposizioni di legge". Lo dichiarano i deputati di Cambiamo! Stefano Benigni, Manuela Gagliardi, Claudio Pedrazzini, Giorgio Silli, Alessandro Sorte. "Questo provvedimento - proseguono - potrebbe essere approvato in tempi brevissimi e le relative coperture sono già state individuate. Basta ridurre lo stanziamento del fondo speciale di conto capitale iscritto, ai fini del bilancio triennale 2019-2021, nell'ambito del programma 'Fondi di riserva e speciali' dello stato di previsione del Mef. Nessun alibi, dunque, o ancora una volta il governo si assumerà la responsabilità di voltare le spalle ai primi cittadini d'Italia", concludono.