Comuni, Ifel: strumenti per programmare benessere territori -3-

Rus

Roma, 14 nov. (askanews) - Le comunità locali possono avere un peso importante nell'affrontare le soluzioni di questi grandi problemi e, tra i diversi attori, le amministrazioni comunali possono giocare un ruolo di regia per convogliare energie e risorse verso questi processi di cambiamento. In questa direzione l'Anci ha promosso e sostenuto diverse iniziative dalla Carta di Bologna per l'Ambiente al recente Manifesto dei giovani amministratori per un'Italia Sostenibile. Ifel sta sperimentando azioni che aggregano gli attori di una comunità - istituzioni, imprese, sindacati, volontariato, associazioni tematiche e di filiera, Università, ecc. - intorno ad un Patto Generativo di Comunità. Si tratta di tenere insieme iniziative, azioni e progetti concreti che declinano, a livello territoriale, i 17 goals individuati dall'ONU quali driver per uno sviluppo equo, etico e sostenibile. Le azioni che ogni attore di comunità realizza, in genere autonomamente, vengono qui legate da un filo rosso. C'è un secondo passaggio necessario: la trasformazione di questi obiettivi in progettualità strategica, attraverso l'assegnazione di risorse e la verifica delle evidenze degli effetti prodotti.