Comunque vada in Umbria proseguiremo la strada col Pd, dice Lombardi (M5s)

Il risultato elettorale dell'Umbria non ha valore nazionale ma, comunque vada, bisogna proseguire nel percorso con il Pd. Ne è convinta Roberta Lombardi, capogruppo M5s nella Regione Lazio, che ha parlato a Repubblica. "Io ho la sensazione che andrà bene", ha detto Lombardi, ma, anche se così non fosse, "sarebbe la prova che è iniziato un percorso che va monitorato passo passo, accompagnandolo con una buona azione di governo".

Dove lo riproporrebbe? "Ogni situazione è a sé. A ogni elezione regionale o comunale, bisognerà valutare le condizioni per andare insieme. So che in Emilia i miei colleghi ne stanno parlando e lo stesso avviene in Campania".

Con Vincenzo De Luca? "Se resta De Luca è "Mission impossible"". Che succede in Regione Lazio? Siete pronti a collaborare col governatore Nicola Zingaretti o a sfiduciarlo? "Noi siamo opposizione e ci comportiamo da opposizione. Il centrodestra, che è sfracellato con i consiglieri che fanno mille giri da un gruppo all'altro, pensa di tirarci in mezzo con mozioni di sfiducia. Lo dico con la massima trasparenza: se Zingaretti fa una proposta chiara io sarò la prima a portarla all'attenzione del gruppo e a chiedere che si metta al voto su Rousseau. Perché noi siamo portavoce".