Con Biden la stessa interprete che con le sue smorfie fece arrabbiare Trump

·1 minuto per la lettura

AGI - Due anni fa divenne protagonista involontaria del web per le sue espressioni stupite durante l'incontro tra Donald Trump e Sergio Mattarella nello Studio Ovale, era accanto al presidente Usa Joe Biden durante il colloquio con Papa Francesco. Si tratta della traduttrice simultanea, di stanza a Washington, da anni accreditata presso la casa Bianca.

Nell'ottobre del 2019 era stata 'ingaggiata' per affiancare il Presidente della Repubblica durante la sua seconda visita ufficiale negli Usa. Il colloquio tra l'allora presidente e Mattarella si trasformò presto in un one man show di Trump, interrotto ogni tanto dal Capo dello Stato che prendeva la parola per rispondere alle domande dei giornalisti.

Visibilmente 'travolta' dall'eloquio del Presidente Usa, la traduttrice, mostrò il suo imbarazzo per la mancanza di tempo lasciato alla traduzione con espressioni stupite. Il web attribuì invece il disappunto della signora al contenuto delle parole di Trump e il video divenne virale.

Cambiata l'amministrazione, il ruolo della signora Elisabetta Savigni Ulhmann resta invariato e la traduttrice affianca l'attuale presidente durante la sua visita in Italia negli appuntamenti in programma, dalla visita al Papa ai colloqui con il Presidente Mattarella e con il premier Mario Draghi, che precedono il vertice del G20. 
 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli