Con il caldo record è assalto alle piscine di Milano, l'affluenza arriva a +88%

Milanosport

AGI - Come si fa a sopravvivere a questa ondata di caldo estremo che raggiunge i 40 grandi in città, e che sembra far liquefare l'asfalto sotto di noi? Se si vuole evitare di andare alla ricerca dell'aria condizionata al supermercato, con lunghe soste davanti al banco dei surgelati, come suggeriva un famoso uomo politico anni fa (ricordate?) l'alternativa sono le piscine comunali.

Lo sanno bene i milanesi che le hanno prese letteralmente d'assalto. Tutti e 5 i centri balneari e le 16 vasche indoor, gestite da Milanosport, la società creta dal Comune che si occupa della gran parte delle strutture sportive pubbliche, registrano incrementi del numero degli ingressi a doppia cifra.

In un'indagine realizzata dall'AGI, con le informazioni di Milanosport, emerge chiaramente la differenza rispetto al passato e il boom degli ingressi adesso. Di che cifre parliamo? L'aumento dell'affluenza di ospiti in piscina rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso - il riferimento è dal 2 giugno al 17 luglio - raggiunge in media il 75% (per un totale di 187.855 persone, 80.222 in più rispetto al 2021, che hanno scelto di passare una giornata a mollo).

Con punte che arrivano all'88%: la ‘palma d'oro' va alla Romano, con la sua vasca all'aperto di 4 mila metri quadri. Qui i biglietti venduti nel 2022, in un mese e mezzo, sono stati 66.976, contro i 33.584 staccati nello stesso periodo l'anno scorso. Con un incremento di 31.392 persone. Complice anche la nuova formula adottata dal centro balneare, che prevede l'apertura fino a dopo il tramonto, con l'ultimo tuffo alle 21.

Una stagione estiva con il botto. E non solo per la Romano. Lo stesso ottimo andamento si registra alla Suzzani, dove il delta rispetto al 2021 è dell'85%. Sono 10.537 gli ingressi in piscina adesso contro i 5.705 dell'anno precedente.

Nella top five, rientrano anche la nuovissima Parri Mengoni, aperta l'anno scorso, che registra un +76% (passando da 2.562 biglietti a 4.517), la piscina Iseo con +75% di ingressi (da 2.175 a 3.797), e la storica Solari con un +60%, immersa nel verde del parco Don Giussani, che nel suo bel solarium ha già dato refrigerio a 10.901 milanesi in fuga dalla canicola (erano 6.829 un anno fa).

In pole position anche la Cozzi (+59%), la Procida (+40%), la Sant'Abbondio (+32%). Si conferma un punto di riferimento per i milanesi e non solo, il centro balneare Argelati (+24%), costruito nel cuore dei Navigli, che ha accolto nelle sue vasche e nell'ampio solarium di 550 metri quadrati, 14.248 bagnanti. A pari merito c'è il centro sportivo Saini (+24%) con 14.665 biglietti venduti per immergersi nella sua vasca da 50 metri.

Da dire infine che l'offerta quest'anno è anche più ricca, hanno aperto le sette piscine che l'anno scorso erano rimaste chiuse, per manutenzione e per rifarsi il look.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli