Con Kim Kardashian sfila il meglio di Dolce&Gabbana

(Adnkronos) - Il rumore di un aereo che atterra e voci di fotografi e fan che chiamano "Kim! Kim!" Poi le luci si accendono e sulla passerella è subito show: sfila l’archivio di Dolce e Gabbana, quello che va dal 1987 al 2007. Capi cult rieditati assieme a una parte di abiti realizzati ex novo. La collezione è stata pensata dal duo creativo per la prossima stagione assieme a Kim Kardashian, regina delle celebrities e ‘curatrice’ speciale della sfilata.

"Il progetto è nato spontaneamente - spiegano Domenico Dolce e Stefano Gabbana - dopo il matrimonio a Portofino della sorella di Kim, Kourtney, con Travis Barker" in occasione del quale tutto il clan Kardashian ha indossato abiti Dolce&Gabbana. "Ci hanno chiesto di aprire gli archivi degli anni ‘90 e 2000 perché volevano abiti di quel periodo". All’inizio i due sono rimasti sorpresi perché temevano che il vintage sembrasse vecchio "invece è contemporaneo" assicurano. Domenico Dolce è quindi volato a Los Angeles per scegliere con Kim abiti e accessori per la passerella. Giovedì scorso l’imprenditrice e influencer è atterrata a Milano, postando video e foto che la ritraggono in pose da diva stile Dolce Vita. E anche l’allestimento dello show ricorda a tutto tondo quello di un set cinematografico, con tanto di paparazzi e la scritta ‘Ciao, Kim’.

In passerella è Dolce&Gabbana all’ennesima potenza. Dimenticate però stampe e colori vivaci, la scelta della palette stavolta si gioca tutta su nero, bianco e molto sparkling. Unica eccezione la stampa leopardata. "Per me i colori sono i cristalli" sottolinea Kim Kardashian, per la quale partecipare a questo progetto è stato "creativamente molto sfidante" ma anche soddisfacente. "Ricordo mia madre indossare Dolce e Gabbana durante i suoi appuntamenti con il mio patrigno" rivela la star, ricordando alcuni dei capi leggendari indossati nel corso della sua vita. Anche per gli stilisti ogni abito racchiude una storia da raccontare.

"Per noi - dicono - ogni vestito è una memoria. C’è sempre la storia di chi lo ha indossato, da Monica Bellucci a Linda Evangelista o Isabella Rossellini". Sulla passerella dell’ex cinema Metropol sfila il meglio del ventennio 87-2007 targato Dolce&Gabbana: abiti e jumpsuit bustier, giacche sartoriali portate con la cravatta nera, catsuit con i cristalli, pencil skirt di pizzo abbinate a bustier crop e guanti, cuissardes, guêpière in pelle, autoreggenti e sprazzi di leopard print, incluso un total look finale.

Menzione speciale per il mini dress armatura d’archivio e i chocker con i lettering ‘Kim’, ‘D&G’ e ‘Love’. E ancora, guanti e Sicily bag, tutto very Dolce&Gabbana. Dal front row la mamma di Kim, Kris Jenner, assieme ai nipoti North, Saint e Chicago West, applaude entusiasta. (di Federica Mochi)