Con moto rubata e droga non si ferma all’alt: arrestato nel Milanese

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 31 mar. (askanews) - Era in sella a una motor rubata e non si è fermato all'alt della polizia locale. I carabinieri lo hanno bloccato poco dopo, mentre tentava di fuggire a piedi, con addosso droga e soldi e in contanti. L'uomo, un marocchino di 25 anni senza fissa dimora, è stato arrestato dai carabinieri per resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio. Per lui è anche scattata una denuncia per ricettazione. Il motoveicolo, risultato rubato a Milano il 25 gennaio scorso, è stato sequestrato.

L'uomo, riferisce una nota dell'Arma, guidava un motociclo quando una pattuglia della polizia locale di Peschiera Borromeno, comune alle porte di Milano, gli ha intimato l'alt. Anzichè fermarsi, ha accelerato, ingaggiando con gli agenti un inseguimento terminato senza conseguenze lungo via Di Vittorio, dove il 25enne ha abbandonato il mezzo insieme al passeggero che portava con sè. E' stato però notato da una pattuglia dei carabinieri stava transitando nell'altro senso di marcia e che si è subito unita all'inseguimento rintracciando l'arrestato mentre tentava di fuggire a piedi.

L'uomo nascondeva addosso 14 dosi di cocaina (per un peso di circa 6,8 gr) e 120 euro, denaro ritenuto provento dell'attività di spaccio. Il passeggero, un suo connazionale pregiudicato 30enne, in Italia senza fissa dimora, durante la fuga è riuscito a nascondersi facendo inizialmente perdere le proprie tracce. E' stato stato rintracciato dopo un'ora lungo la stessa via e denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti e ricettazione. L'arrestato sarà processato in direttissima.