Con questo abito nacque Google immagini. E J-Lo ha risfilato da Versace con Jungle 20 anni dopo

HuffPost
s

C’era un tempo in cui era la realtà a influenzare la tecnologia, e non viceversa: Donatella Versace con la sua sfilata immortala con legittimo orgoglio un momento preciso legato alla storia della griffe e di Google, e lo fa in un corto circuito tra passato e presente che vede protagonista Jennifer Lopez e quell’abito pazzesco indossato ai Grammy del 2000. Fu proprio quel capo, infatti, a portare il celebre motore a creare la funzione di ricerca per immagini. E questa sera a Milano JLo lo ha indossato ancora, per chiudere a sorpresa la passerella della maison. Un colpo a effetto anticipato, questa volta, dalla tecnologia: sulle pareti della sala l’icona di Donatella Versace chiede all’assistente di Google di trovare il celebre vestito di 20 anni fa e appaiono gli scatti di allora; poi chiede di mostrare il vero ‘Jungle Dress’ ed è la Lopez a uscire in passerella, scatenando un tifo da stadio, con tutti gli ospiti in piedi, telefono in mano, per riprendere il momento.

MILAN, ITALY – SEPTEMBER 20: Jennifer Lopez at the Versace show during the Milan Fashion Week Spring/Summer 2020 on September 20, 2019 in Milan, Italy. (Photo by Estrop/Getty Images)
US singer Jennifer Lopez presents a creation for Versace's Women's Spring Summer 2020 collection in Milan on September 20, 2019. (Photo by Miguel MEDINA / AFP) (Photo credit should read MIGUEL MEDINA/AFP/Getty Images)

Quando si era presentata sul red carpet dei Grammmy con all’abito stampato dalla scollatura profondissima, che aveva debuttato in passerella con la collezione Primavera-Estate 2000, indossato da Amber Valletta, milioni di persone andarono su internet per vederla, facendo diventare quella ricerca la più grande mai fatta su Google. Ma ciò che la gente cercava - un’immagine della star e dell’abito - non compariva nei risultati delle ricerche e fu così che Google creò la funzione Immagini. “Fu - ricorda oggi Donatella - una cosa incredibile.
Il mondo intero ebbe la stessa identica reazione: rimase a bocca aperta. Oggi viviamo in una società altamente tecnologica, ma allora era diverso. Pensare che un singolo abito, legato a un particolare momento, abbia portato alla creazione di uno strumento che ora utilizziamo quasi senza farci caso, credo che sia una cosa straordinaria”.

Jennifer Lopez & Puff Daddy (Photo by Barry King/WireImage)
Jennifer Lopez & Puff Daddy at the Grammys in Los Angeles, California on 2-23-2000 at the Staple Center. (Photo by Barry King/WireImage)
Italian fashion designer Donatella Versace (R) and US singer Jennifer Lopez react following the presentation of Versace's Women's Spring Summer 2020 collection in Milan on September 20, 2019. (Photo by Miguel MEDINA / AFP) (Photo credit should read MIGUEL MEDINA/AFP/Getty Images)

Ed ecco che per il ventesimo anniversario, la stampa Jungle ritorna in passerella - ancora con Amber...

Continua a leggere su HuffPost