Con "sole" 40 sterline all'ora James è a disposizione per lavori domestici e di piccolo artigianato

Laura e suo marito James
Laura e suo marito James

Nel Regno Unito una donna affitta il marito a donne sole: tutti i servizi offerti da James sono però di tipo solo domestico e “cantieristico”, a contare che spesso in case dove non ci sono coppie o famiglie certi lavoretti a volte sono più difficoltosi. Il sunto è che con “sole” 40 sterline all’ora James è a disposizione per lavori domestici, riparazioni medie o complesse, pulizia di locali e piccolo artigianato.

Donna affitta il marito a donne sole

Il costo è di circa 47 euro dunque e l’annuncio della 38enne Laura Young si è trasformato in una piccola e florida impresa familiare. L’idea a Laura le era venuta quando aveva ascoltato un podcast su un uomo che si guadagnava da vivere montando i mobili per le persone. La donna ha pensato: “Perché non farlo anche noi?”. Ed eccoti pronto il servizio “Rent my husband” che sul web è diventato virale. Le skill manuali di James sono state pubblicizzate su Facebook e l’app Nextdoor ed ora l’uomo ha l’agenda piena fino alla fine del mese.

Una storia di autismo e sofferenza

James faceva il magazziniere ma per stare con i tre figli, uno dei quali è autistico, aveva dovuto lasciare il lavoro. I media spiegano che anche a James è stato diagnosticato un problema di autismo da quattro anni. Ma cosa fa nel concreto il 42enne una volta assoldato? Aiutare a montare una TV o tende, ricostruire un muro, alzare un cancelletto, il tutto mentre Laura lavora alla gestione degli account social e del sito web. E adesso è in arrivo anche l’offerta di Natale per installare luci ed addobbi interni ed in giardino.