Con una Maserati aveva danneggiato la scalinata di Trinità dei Monti, fermato e denunciato

(Adnkronos) - Individuato e fermato all'aeroporto milanese di Malpensa l'uomo che due giorni fa a bordo di una Maserati aveva danneggiato la scalinata di Trinità dei Monti a Roma. L'uomo, un 37enne straniero, è stato fermato da una pattuglia dell'Ufficio Polizia di Frontiera: non risultava essere arrivato in aeroporto con alcun volo, né essere in procinto di partire. In merito alla sua presenza in aeroporto, ha riferito agli agenti che aveva appena riconsegnato un’autovettura noleggiata alcuni giorni prima presso la filiale di una società di autonoleggio situata a Malpensa, e dalla copia del contratto di noleggio è emerso che aveva noleggiato una Maserati. I poliziotti hanno subito pensato a quanto accaduto a Roma, e hanno deciso di approfondire.

Gli operatori della Polaria si sono quindi messi in contatto con la Polizia locale di Roma, trovando conferma che l’autovettura con cui era stato compiuto il danneggiamento della scalinata era una Maserati, targa e modello corrispondenti a quella restituita dalla persona controllata. A quel punto gli agenti hanno ispezionato il veicolo, parcheggiato nel garage della società di autonoleggio, trovando ulteriore riprova perché la carrozzeria riportava evidenti segni di danneggiamento.

La persona fermata, a quel punto, ha confermato di essere l'uomo che, nella notte dell’11 maggio, alla guida dei una Maserati Levante, dopo aver percorso via Sistina, era sceso dalla scalinata di Trinità dei Monti, danneggiandone i gradini. L'uomo è stato quindi deferito all’Autorità giudiziaria per i reati previsti dalle recentissime norme per la tutela del patrimonio culturale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli