Concerto orchestra Scala in Duomo a Milano in ricordo di Paolo VI

Alp

Milano, 13 set. (askanews) - Martedì 24 settembre alle 20.45 Riccardo Chailly dirigerà il Coro e l'Orchestra della Scala in un concerto straordinario nel Duomo di Milano dedicato a a Giovanni Battista Montini, Papa Paolo VI. Il programma prevede la Sinfonia n.4 di Ludwig van Beethoven e la Missa Papae Pauli composta nel 1964 da Luciano Chailly, padre dell'attuale direttore artistico della Scala.

La Sinfonia n. 4 è di fatto un'anticipazione del programma del primo concerto della Stagione sinfonica scaligera (il 26, 28 e 29 settembre) con cui si apre il ciclo integrale delle sinfonie di Beethoven nel 250esimo anniversario della nascita del compositore. La Missa venne composta da Luciano Chailly (1920-2002) in onore di Papa Montini, salito al soglio pontificio l'anno prima, nel 1963. Con la prima partitura, il compositore portò (insieme con il figlio Riccardo) al Papa nel 1967 a Castelgandolfo anche il nastro di registrazione Rai. Lo scorso 30 maggio, Riccardo Chailly, l'Orchestra e il Coro della Scala diedero vita a un primo concerto straordinario per la canonizzazione di Paolo VI al Teatro Grande di Brescia, promosso dal Festival pianistico internazionale di Brescia e Bergamo.

"E' un'iniziativa che nasce da un lontano e profondo legame di amicizia: quella tra il Duomo, Giovanni Battista Montini e la famiglia Chailly" ha affermato l'arciprete del Duomo di Milano, Gianantonio Borgonovo nel corso della presentazione alla stampa, aggiungendo "un concerto per celebrare l'anniversario della nascita del santo pontefice che ricorrerà il prossimo 26 settembre, un Papa che ha sempre amato la scrittura moderna dell'arte dei suoni, il dialogo con gli artisti e che incoraggiò tra l'altro una profonda riforma della musica sacra".

"Abbiamo sempre creduto nella necessità di collocare l'arte, la musica al centro della vita di Milano - ha dichiarato il sovrintendente del Teatro alla Scala Alexander Pereira e questo concerto è un'occasione di particolare valore anche perché ci permette di estendere a un compositore della seconda metà del Novecento un percorso di valorizzazione del repertorio sacro che abbiamo perseguito nel corso degli anni con la partecipazione di grandi Maestri, primo tra i quali Riccardo Chailly, insieme ai complessi scaligeri".

"L'Orchestra e il Coro della Scala tornano in Duomo - ha detto il presidente della Veneranda Fabbrica del Duomo, Fedele Confalonieri - un incontro atteso e desiderato che unisce due grandi realtà milanesi per dare vita a un concerto nel segno di Montini, un gigante della fede e della nostra città, il cui nome è associato alla ricostruzione spirituale e materiale della Milano del dopoguerra".

Il concerto, che prosegue e consolida il rapporto di collaborazione tra la Veneranda Fabbrica del Duomo e il Teatro alla Scala, è realizzato con il sostegno di Cattolica Assicurazioni, UBI Banca, Cairo Communication e RCS. Disponibilità di posti riservati al pubblico con ingresso libero, previa prenotazione obbligatoria a partire dal 17 settembre sul sito ufficiale del Duomo, www.duomomilano.it, e fino a esaurimento posti. Per l'accesso in cattedrale la sera dell'evento sarà necessario esibire il riscontro della prenotazione.