Conclusa a Venezia la Japan Week, cultura e affari -4-

Mos

Roma, 5 set. (askanews) - Ha concluso la fase dei saluti istituzionali la professoressa Marcella Mariotti, dell'Università Ca' Foscari, sede del più grande centro universitario italiano di studi nipponici. In rappresentanza anche del Rettore Michele Bugliesi, Mariotti ha evidenziato la tradizione dei rapporti tra la Serenissima e il Giappone, sin da quando, nel 1873, inaugurò il primo consolato giapponese in Europa.

Le due sessioni che hanno animato il resto della mattinata, hanno ciascuna affrontato un segmento di interlocutori fra cui costruire ponti. Il presidente dell'ICE, Carlo Maria Ferro, ha sottolineato come l'export veneto col suo +2,8% sopravanzi la media dell'intero Paese (+1,9%). Rispetto all'intero export italiano in Giappone, il Veneto contribuisce con l'8%. Si tratta di dati incoraggianti, tanto che l'ICE non solo sta rafforzando il suo ufficio di Tokyo, ma a breve aprirà un desk a Osaka e a novembre è prevista una importante missione ICE - Confindustria in Giappone.

Corollario interessante saranno poi i corsi per studenti di giapponese, al fine di dare loro una formazione sotto il profilo del marketing e del management, frutto dell'accordo con VIU, Ca' Foscari e ICE. (Segue)