Concordia: la testimonianza, 'ho detto al maitre 'siamo troppo vicini agli scogli', poi lo schianto'

·1 minuto per la lettura

"Ci avvicinavamo sempre più a quest'isola tanto che dico al maitre di sala che è con me: qui siamo troppo vicini agli scogli e lui mi risponde che il comandante è uno bravo, non finisce neanche la frase che finiamo contro lo scoglio. Una scossa terribile sulla nave e poi a poppa si vedeva l'evidenza del buco, l'acqua entrava a una certa velocità. Sono rimasto sorpreso, avevo gli scogli sotto, si vedevano, non credevo a quello che vedevo. Siamo rimasti tutti scioccati, la nave era una delle navi più grandi, come poteva succedere una cosa del genere". Queste le parole dell'hotel director Malrico Giampedroni, che rievoca le fasi dell'incidente dell'Isola del Giglio al podcast "Il dito di Dio - voci dalla Concordia" di Pablo Trincia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli