Concorrenza: Collina (Pd), 'diamo omogeneità al Paese e certezze a imprese'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 mag. (Adnkronos) – "Votiamo un provvedimento atteso, sia per i contenuti che per le implicazioni che comporta verso il Paese e verso l'Europa, visto che l’Italia ha chiesto le risorse del Next generation EU. Sono fondi per gli investimenti che modernizzano l'Italia, nella direzione della sostenibilità ambientale, della digitalizzazione e anche per la riduzione dei divari, tra Nord e Sud e quelli riguardanti i giovani e la parità di genere". Così il senatore del Pd Stefano Collina, nella sua relazione sul ddl concorrenza che viene votato oggi a Palazzo Madama.

"Dare omogeneità al Paese è un nostro obiettivo, ma direi che dare omogeneità all'Europa è un nostro obiettivo, da europei e da italiani come europei. Abbiamo due compiti: uno interno, verso l'Italia, e uno esterno verso l'Europa, nell'allineamento delle nostre normative".

"L’intenzione è quella di dare un quadro di certezze alle nostre imprese: gli imprenditori hanno bisogno di certezze, di regole rispetto alle quali sapere come comportarsi e assumere decisioni. Noi oggi compiamo un passaggio che predispone le norme in questa direzione e spero che tutti gli operatori le interpretino in questo modo e, da qui in avanti, cerchino di dare un contributo positivo in questa direzione”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli