Concorsi pubblici in Emilia Romagna 2019: i nuovi bandi in uscita

concorsi pubblici Emilia Romagna

Con l’autunno si entra in un periodo caldo per i concorsisti italiani, soprattutto alla luce di due importanti misure intraprese di recente dal governo: Quota Cento ed il Decreto Concretezza.

Concorsi pubblici 2019: le novità

La prima misura, introdotta nella Legge di Bilancio del Governo Conte 1, permette il pensionamento al raggiungimento della quota cento nella somma tra età anagrafica e anni di contributi previdenziali. In estate ha portato al pensionamento di oltre diecimila dipendenti tra enti territoriali e gli altri comparti della Pubblica Amministrazione ed in quello della Sanità. Numeri destinati ad aumentare e che potrebbero diventare allarmanti, che richiedono l’assunzione di nuovo personale.

L’altra importante novità è la Legge 56/2019 denominata Decreto Concretezza che, oltre al contrasto all’assenteismo, porta un rinnovamento nell’ambito di assunzioni e concorsi. La legge stabilisce infatti il pieno turn-over, cioè l’integrazione di nuovo personale in misura non minore del personale in uscita. Per i concorsi, invece, è stabilita la possibilità di prove preselettive, con solo il doppio delle domande rispetto ai posti disponibili (e non più il triplo).

Prove che però, al pari delle prove scritte, saranno a risposta multipla e correggibili meccanicamente. Inoltre, lo iato temporale per le diverse prove dello stesso concorso sarà inferiore. Infine, il peso dei titoli non potrà avere un peso complessivo maggiore a un terzo del totale, ai fini della valutazione finale.

Concorsi in Emilia Romagna: i nuovi bandi

In ambito sanitario, dove le carenze di personale sono sempre più gravi, sono diversi i posti per personale medico di varie specializzazioni da assegnare in via concorsuale nelle varie Aziende Unità Sanitarie Locali. Quattro posti sono disponibili nella AUSL di Rimini per collaboratori logopedisti; due sono i dirigenti medici da assumere a tempo indeterminato nel campo della medicina del lavoro a Imola e Bologna. Ogni settimana si pubblicano nuovi bandi sui siti delle varie AUSL alla voce Selezioni, Concorsi e Assunzioni.

Per diplomati è il concorso per cinque posti come istruttore amministrativo categoria C a tempo pieno e indeterminato a Formigine. I ruoli riguardano l’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico, con due posti riservati ai volontari delle forze armate. Per domande e ulteriori informazioni si può consultare il sito ufficiale del Distretto Ceramico.

Concorsi pubblici della prossima stagione

Ma il pezzo forte della stagione autunnale e invernale dei concorsi sono ovviamente le 1296 unità di personale che la Regione Emilia Romagna intende introdurre nell’organico di Arpae (Agenzia Regionale per la Prevenzione, Ambiente ed Energia), Agenzia Regionale per il Lavoro ed Er.Go (Ente Regionale per il diritto agli studi superiori) entro l’anno 2021. Ciò avverrà dopo l’approvazione del piano del fabbisogno lavorativo del triennio in corso.

La campagna di reclutamento è stata divisa in diverse tornate concorsuali. La prima, riguardante esclusivamente laureati, è già stata bandita: consta di sei distinti bandi e riguarda ben 447 risorse da destinarsi a diverse aree di attività (specialisti agro-forestali, amministrativo giuridico, gestione e programmazione del territorio, e nella trasformazione digitale).

Attesi tra ottobre e novembre altri tre bandi per diplomati da inserire come amministrativi contabili e tecnici progettisti in ambito ambientale e tecnici agro forestali. Un bando in dicembre è rivolto a laureati in materie affini alle scienze agrarie. Bisognerà aspettare la prossima estate per i bandi finalizzati all’assunzione di decine di dirigenti. Da tenere d’occhio quindi il sito della Regione Emilia Romagna alla sezione Opportunità di Lavoro / Concorsi.

Consigliamo inoltre, per restare sempre aggiornati sui bandi di concorso, di consultare le Gazzette Ufficiali della Repubblica pubblicate ogni martedì e venerdì.