Concorsi pubblici senza laurea 2019: informazioni e bandi in uscita

concorsi pubblici diplomati

Annualmente, in Italia, vengono banditi numerosissimi concorsi pubblici, sia a livello locale che a livello nazionale. Molti di questi sono indirizzati ai laureati, ma non mancano i concorsi pubblici indirizzati ai diplomati. Partecipare a queste selezioni è molto importante per i neodiplomati, specialmente per tutti coloro che non desiderano proseguire gli studi all’università. Ciò permette loro, infatti, di entrare immediatamente nel mondo del lavoro.

La partecipazione ai concorsi pubblici consente ai neodiplomati di essere regolarmente assunti a tempo indeterminato, ossia tramite un contratto di lavoro senza data di scadenza. Tale contratto potrà immediatamente garantire loro un posto di lavoro fisso e sicuro, offrendo anche ai più giovani una stabilità economica importante e liberandoli dalla precarietà.

Concorsi pubblici senza laurea: le informazioni utili

Per partecipare a un concorso pubblico, è necessario monitorare costantemente la bacheca del proprio comune o del comune nel quale si intende provare la selezione. Qui vengono infatti riproposti periodicamente i bandi di concorso, ossia documenti ufficiali finalizzati a spiegare tutte le procedure che riguardino l’espletamento della prova, le eventuali clausole e, soprattutto, la scadenza per la presentazione della domanda.

È di fondamentale importanza leggere con attenzione il contenuto del bando per conoscere con esattezza tutto quello che c’è da sapere riguardo a una determinata selezione. Annualmente, capita che vengano apportate delle modifiche nella prova o nella modalità di iscrizione al concorso. Per questo è importante fare fede esclusivamente al bando ufficiale di concorso per arrivare preparati il giorno della selezione.

Concorsi pubblici senza laurea: i bandi del 2019

Tra i concorsi pubblici per i diplomati banditi a livello nazionale che prevedono assunzioni a tempo indeterminato non ancora scaduti vi sono:

  • Concorso per assistenti alla vigilanza MIBAC: questo concorso prevede l’assunzione di personale per 1052 posti di lavoro a tempo indeterminato. I vincitori si occuperanno di vigilanza all’interno del Ministero per i beni e le attività culturali. La probabilità di vincere il concorso dipende certamente dal numero di richieste presentate. È possibile presentare la domanda di partecipazione e iscriversi al concorso entro il 23 Novembre 2019.
  • Concorso Arma dei Carabinieri: si tratta di un concorso finalizzato all’assunzione di 20 persone a tempo indeterminato, ossia atleti all’interno del corpo militare. Per la partecipazione a questo concorso bisogna rispettare alcuni requisiti anagrafici e giuridici. È infatti necessario avere un’età compresa tra 17 e 26 anni e non essere indagati per precedenti reati. La data di scadenza del bando è il 22 Novembre.
  • Concorso Marina Militare: nel 2019 la Marina Militare assumerà 2200 persone a tempo indeterminato, suddivise tra il Corpo degli Equipaggi Marittimi, dove sono disponibili 1400 posti, e la Capitaneria di Porto con 800 posti. Per quanto riguarda i requisiti anagrafici, i ragazzi e le ragazze che intendono partecipare dovranno avere un’età compresa tra 18 e 25 anni. La possibilità di presentare la domanda scade il 27 settembre per il Corpo degli Equipaggi e il 5 febbraio 2020 per la Capitaneria di Porto.

Dove trovare i bandi di concorso

I bandi per questi concorsi pubblici sono reperibili online sui siti ufficiali. In particolar modo quelli destinati all’Arma dei Carabinieri e alla Marina Militare si possono trovare sul sito del ministero della difesa, insieme a tanti altri bandi destinati all’espletamento delle prove anche per i concorsi a tempo determinato.

All’interno del bando sono presenti tutte le istruzioni relative alla prova, come il numero dei posti disponibili tra le varie sedi d’italia e tra i diversi posti specializzati entro i quali sarà possibile rientrare attraverso l’espletamento della prova.

Il bando fornirà al candidato anche tutte le direttive necessarie riguardo la prova. Chiunque desideri tentare la selezione sarà ben informato riguardo gli argomenti su cui prepararsi e avrà maggiori dettagli riguardo il corpo della prova. In particolar modo, per i concorsi che riguardano le forze armate, saranno presenti una prova psicoattitudinale e una prova finalizzata a valutare le capacità fisiche del candidato.

Si ricorda che, riguardo alla data, alla sede e a tutti gli orari relativi al giorno della prova, il candidato dovrà attenersi solo e soltanto al bando di concorso. Dovrà evitare di ricercare informazioni errate da fonti alternative, che potrebbero compromettere l’espletamento della prova concorsuale.