Concorso Mad for Science, Diasorin: scelti gli 8 licei finalisti

red-fcz
·2 minuto per la lettura

Milano, 28 lug. (askanews) - I licei Enrico Fermi di Aversa (CE), Italo Calvino di Genova, Filippo Lussana di Bergamo, Laurana-Baldi di Pesaro Urbino, Failla Tedaldi di Castelbuono (PA), Filippo Buonarroti di Pisa, Leonardo da Vinci di Trento e Giovanni Battista Ferrari di Este (PD) sono gli 8 istituti finalisti che si contenderanno il 14 ottobre prossimo a Torino la vittoria della quarta edizione, la seconda a livello nazionale, del Concorso Mad for Science. L'iniziativa, promossa da DiaSorin tra tutti i 1.600 Licei Scientifici italiani, mette in palio premi in denaro per il rinnovamento del laboratorio di scienze della propria scuola, chiedendo ai partecipanti di elaborare percorsi laboratoriali relativi ai 3 obiettivi di sviluppo sostenibile dell'agenda ONU 2030 scelti come filo conduttore per questa edizione del concorso (Porre fine alla fame, raggiungere la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere un'agricoltura sostenibile; assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età; garantire a tutti la disponibilità e la gestione sostenibile dell'acqua e delle strutture igienico-sanitarie). "Sono positivamente colpito dalla qualità dei progetti degli 8 licei che, tra tutti quelli che hanno partecipato alla seconda fase del Concorso, accedono ora alla finalissima. Questo conferma l'interesse dei nostri giovani e degli insegnanti che li guidano nel mondo della scienza e della ricerca, che come ci ha insegnato anche la recente pandemia, rappresentano le leve strategiche per il futuro per il nostro Paese. Noto con soddisfazione che le scuole finaliste provengono da 8 regioni diverse e ciò ancora una volta mostra come la passione per la scienza nel nostro Paese non abbia confini né soffra di differenze geografiche, ma rappresenti un patrimonio comune da sostenere e far crescere", è il commento di Carlo Rosa, Ceo del Gruppo DiaSorin. I primi due licei classificati verranno premiati con l'implementazione del biolaboratorio rispettivamente per un valore di 75 mila euro e 37.500 euro per l'acquisto degli strumenti e dei reagenti necessari per realizzare il progetto. La Giuria assegnerà anche lo speciale "Premio Ambiente" pari a 12.500 euro per la scuola che avrà meglio integrato il concetto di sostenibilità ambientale nel proprio progetto. In questa edizione viene inoltre introdotto il premio Finalisti pari a 10 mila euro per tutti i licei che hanno avuto accesso alla finalissima ma non si saranno classificati nelle prime tre posizioni.