Concorso precari, Tar respinge ricorso per rinvio prove

Fabio Luppino
·Ufficio centrale HuffPost
·1 minuto per la lettura
Papers on desks by window in classroom at university (Photo: Klaus Vedfelt via Getty Images)
Papers on desks by window in classroom at university (Photo: Klaus Vedfelt via Getty Images)

No del Tar del Lazio al rinvio delle prove scritte per i concorsi della scuola: con un decreto presidenziale depositato oggi, è stata respinta la richiesta di sospensiva, avanzata con un ricorso, del ’Diario delle prove scritte della procedura straordinaria, per titoli ed esami, per l’immissione in ruolo di personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno, che inzieranno domani, giovedì 22 ottobre.
“Non sussistono i presupposti” per lo stop, si legge nel provvedimento firmato dal presidente della terza sezione bis del Tar del Lazio, Giuseppe Sapone, “atteso che il calendario della prove di esame è stato previsto sulla base di accurate indagini della situazione sanitaria esistente e tenuto conto delle necessarie misure finalizzate a garantire la sicurezza dei partecipanti”.
Per l’esame collegiale del ricorso è stata fissata quindi una camera di congilio per il 17 novembre.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.