Conduttore ed ex dal giudice nelle prossime ore per riqualificare l’importo di 3mila euro mensili

Piero Chiambretti
Piero Chiambretti

“Pierino” e l’economia necessaria per le sue finanze, con Piero Chiambretti che chiede di ridurre l’assegno di mantenimento per la figlia. Il conduttore e la sua ex, la 37enne spezzina Federica Laviosa, saranno in punto di istanza dal giudice nelle prossime ore per riqualificare eventualmente l’importo di 3mila euro mensili. L’accordo originario aveva fissato infatti questa somma per il mantenimento della figlia di 11 anni della coppia.

Chiambretti chiede di ridurre l’assegno di mantenimento

Tuttavia, come scrive Repubblica, Chiambretti sarebbe passato da guadagnare “in media 50 mila euro al mese” a  “26 mila euro al mese” ed urge perciò una “potatura” di un importo che venne tarato sulle monumentali possibilità economiche di allora del conduttore tifoso del Torino. Possibilità che, specie dopo il “possibile divorzio” dalla trasmissione Tiki Taka, non sono più quelle fastose del bel tempo che fu.

Ecco cosa offrirebbe “Pierino” oggi

Ecco perché il 66enne showman torinese (e torinista) “ha intenzione di chiedere che venga rivista la cifra sull’assegno mensile abbassandola a 800 euro, a cui si aggiungono comunque le spese per l’affitto, spese condominiali e utenze della casa in cui vivono mamma e figlia – 180 metri quadrati nel centro di Torino, non lontano da lui – e la retta della scuola privata”. Stavolta farà fede il tribunale di Torino a differenza della volta precedente quando deliberò quello di La Spezia. Mediaset avrebbe bella che pronta una nuova trasmissione per Chiambretti, ma per ora sono solo rumors non confermati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli