Confagri: bene priorità indicate da Draghi, pronti a collaborare

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 17 feb. (askanews) - "Proteggere il futuro dell'ambiente, conciliandolo con il progresso e il benessere sociale, aiutare le imprese e i lavoratori del settore turistico, e, nell'ambito delle politiche attive del lavoro, migliorare gli strumenti esistenti, rafforzando le politiche di formazione dei lavoratori. Le priorità indicate dal premier Draghi oggi al Senato pongono l'agricoltura al centro della politica in una fase cruciale del Paese". Lo afferma il presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, a commento del discorso del Presidente del Consiglio al Senato.

"Le sfide del settore primario sono indirizzate verso l'innovazione, la digitalizzazione, la sostenibilità ambientale, sociale ed economica. Confagricoltura auspica che, sulla base della linea tracciata da Draghi, il PNRR sia rivisto allocando le risorse a favore delle infrastrutture materiali e immateriali, la ricerca e lo sviluppo tecnologico, determinanti per la ripresa anche delle aree interne. Sono temi sui quali Palazzo della Valle si batte da tempo, nella convinzione che il settore agroalimentare - prima voce del Pil - sia determinante per il raggiungimento degli obiettivi".

"Confagricoltura c'è e, con le sue imprese, è pronta a fare ancora di più la propria parte per il progresso e il benessere dell'Italia".