Conferenza Libia,Gasparri:assenza Haftar certifica fallimento M5s

Tor

Roma, 11 nov. (askanews) - "Quella che ormai facevamo da giorni, sulla conferenza di Palermo sulla Libia, era una facile profezia. Dopo le assenza di tutti i leader internazionali coinvolti, oggi arriva la conferma che anche Haftar, interlocutore fondamentale per la riuscita dell'incontro, non sarà in Sicilia".Lo ha dichiarato l'ex ministro Fi Maurizio Gasparri.

"£L'inconsistenza della politica estera italiana, a cui neanche la presenza alla Farnesina di un personaggio competente come Moavero ha potuto porre un rimedio - ha proseguito- ha reso questo appuntamento un incontro inutile tra figure minori. E hanno ragione le fonti libiche che diffidano anche della presenza a Palermo di rappresentanti del Qatar e di gruppi legati ad Al Quaida. Insomma, dopo i disastri interni, il governo a trazione grillina inanella anche una figuraccia internazionale. Non avevamo dubbi in proposito, lo ripetiamo da giorni. E ribadiamo l'urgenza, lo diciamo agli amici della Lega, di mandare a casa questo anomalo esecutivo e ripristinare un governo di centrodestra che possa, anche in politica estera, tornare a dialogare da protagonista con le altre nazioni, come seppe fare solo il governo Berlusconi. L'ultimo trattato con la Libia fu realizzato proprio grazie a Berlusconi, poi altri hanno imposto guerre e disastri".