Conferenza Regioni scrive a Patuanelli su ripresa traffico aereo

Red/Cro/Bla

Roma, 5 giu. (askanews) - "Il traffico aereo un fondamentale volano di sviluppo". In una lettera indirizzata al ministro per lo Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, il presidente e il vicepresidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini e Giovanni Toti, richiamano l'attenzione del governo sulla "questione della ripresa del traffico aereo in relazione allo sblocco della mobilit infraregionale e alla riapertura delle frontiere dal 3 giugno scorso".

"Su questo tema nei giorni scorsi abbiamo avuto un confronto positivo con il ministro De Micheli - spiegano Bonaccini e Toti - nel quale stata affrontata anche la necessit che Alitalia contribuisca al ripristino dei livelli di traffico aerei pre-Covid al fine di far ripartire sia il mercato interno dei voli che quello internazionale. In tal senso fondamentale lasciare impregiudicati gli spazi per le compagnie low-cost. E' infatti imprescindibile la ripresa immediata dei voli operati da Alitalia dai principali scali nazionali per assicurare la ripresa dei flussi di business e turistici nel nostro Paese, oltre che la continuit territoriale".

Quindi Bonaccini e Toti chiedono un incontro per "verificare che la situazione commissariale di Alitalia non penalizzi tali collegamenti che risultano essenziali per garantire la ripresa del traffico aereo e il rilancio turistico ed economico dei nostri territori".