Confermato l'ergastolo per Cesare Battisti

Cesare Battisti (REUTERS/Ricardo Moraes)
Cesare Battisti (REUTERS/Ricardo Moraes)

Nessuno sconto per Cesare Battisti. La Cassazione ha ritenuto corretta la decisione del Corte di assise di appello: no alla cancellazione dell'ergastolo per l'ex terrorista.

VIDEO - Chi è Cesare Battisti?

La Suprema Corte ha giudicato inammissibile il ricorso proposto da Battisti contro l'ordinanza con cui, il 17 maggio scorso, la Corte di assise di appello di Milano aveva negato la commutazione della pena dell'ergastolo in quella di trent'anni di reclusione.

GUARDA ANCHE: Terrorismo: Cesare Battisti ammette i 4 omicidi

Le questioni sollevate con il ricorso, respinto, "concernevano - sottolinea la Suprema Corte - la persistente efficacia dell'accordo di commutazione della pena stipulato tra le Autorità italiane e brasiliane, in vista dell'estradizione dal Brasile, poi non avvenuta, nonché la legittimità della procedura culminata nell'espulsione del condannato dalla Bolivia".

GUARDA ANCHE - Battisti, Salvini: in cella fino all'ultimo dei suoi giorni

LEGGI ANCHE: La supponenza degli ex brigatisti

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli