Confindustria, Piovesana: nel 2018 recuperato 80% rifiuti speciali

Glv

Roma, 26 mag. (askanews) - Nel 2018 "grazie all'aumento dell'attivit di riciclo e recupero stato possibile recuperare circa l'80% dei rifiuti speciali prodotti (nel 2016 era il 77%)". Lo ha sottolineato la vicepresidente di Confindustria con delega per l'ambiente Maria Cristina Piovesana alla presentazione del rapporto Ispra sui rifiuti speciali. Per Piovesana, "considerato che la quantit assoluta dei rifiuti gestiti nel 2018 aumentata del 37%, il dato percentuale del 2018 vale in senso assoluto ancora di pi".

"Con una percentuale - ha spiegato la vicepresidente degli industriali - di recupero di materia prima pari al 67,7%, risultiamo il paese europeo con la pi alta percentuale di riciclo sulla totalit dei rifiuti. Quindi il doppio della media Ue, che nel 2017 si attestava al 37%". Con il 18,5% "di materia prima seconda, sui consumi totali di materia, l'Italia leader tra i paesi europei per tasso di circolarit dell'economia. Una sostituzione di materia che comporta un risparmio annuo pari a 58 milioni di tonnellate di CO2".

"Dal 2014 al 2018 - ha aggiunto Piovesana - il quantitativo di imballaggi immessi al consumo cresciuto di circa l'11% (1,3 milioni di tonnellate). Nonostante questo incremento dell'immissione al consumo, il nostro paese riuscito a raggiungere un tasso di riciclo per gli imballaggi pari a circa il 69%, superando l'obiettivo europeo imposto per il 2020 (65%) e avvicinandosi a quello per il 2030 (70%)".