Confindustria: Riforma Titolo V essenziale, ok entro fine legislatura

Roma, 10 ott. (LaPresse) - "Il disegno di legge di riforma del Titolo V della Costituzione approvato ieri dal Consiglio dei Ministri costituisce un passaggio essenziale per rendere più efficiente il sistema istituzionale del nostro Paese". Lo afferma in una nota Confindustria, il cui comitato di presidenza esprime "forte apprezzamento per l'iniziativa legislativa, che le imprese chiedevano da tempo". L'associazione degli industriali chiede, inoltre, "un forte impegno" alle forze politiche e "al governo" per approvare il ddl "entro la fine della legislatura". Un obiettivo che, per Confindustria, è "possibile e urgente".

"In particolare" si legge nella nota, il comitato di presidenza di Confindustria "coglie nel segno la revisione delle competenze normative di Stato e Regioni in tema di porti, aeroporti, trasporti, comunicazioni, energia e commercio estero, che punta ad assicurare regole uniformi e processi decisionali più rapidi in settori fondamentali per lo sviluppo economico del Paese". "Il disegno di legge - aggiunge Confindustria - persegue gli obiettivi della semplificazione e della certezza del diritto, prioritari per Confindustria. L'attribuzione di una competenza esclusiva allo Stato in tema di procedimenti autorizzatori e livelli minimi di semplificazione è il presupposto necessario per avviare una seria riforma della PA".

Ricerca

Le notizie del giorno