Congelata la riforma delle Province

Roma, 17 dic. (LaPresse) - La commissione Bilancio del Senato ha approvato un emendamento al disegno di legge di stabilità che prevede il congelamento della riforma delle province per un anno. Nello specifico, si proroga l'entrata in vigore delle norme contenute nel decreto 'salva-Italia', che riguardano il trasferimento delle funzioni delle province.

Per tutto il 2013, quindi, è congelato il trasferimento delle funzioni dalle province alle Regioni e ai Comuni e saltano anche le elezioni. La commissione, inoltre, ha approvato un subemendamento, a firma di Gilberto Pichetto Fratin (Pdl), che allinea la riorganizzazione delle prefetture con quella delle province.

Ricerca

Le notizie del giorno