Coni: Barelli, 'presidente donna o uomo non importa, serve cambio di passo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 6 apr. – (Adnkronos) – "Presidente uomo o donna non è la cosa più importante. Serve una persona esperta, competente e che conosca a fondo i problemi dello sport". Così all'Adnkronos il presidente della Federnuoto, Paolo Barelli, in merito alle elezioni per la presidenza del Coni in programma il mese prossimo e alle quali sono candidati il presidente in carica, Giovanni Malagò, l'ex presidente della Federciclismo, Renato Di Rocco e l'ex campionessa olimpica di ciclismo su pista Antonella Bellutti. "Per quanto mi riguarda serve un cambio di passo perché in questi anni non si è pensato alle società sportive che sono la spina dorsale del movimento e mi auguro tornino ad essere centrali", aggiunge Barelli.