Un coniglio da 91 milioni di dollari: il nuovo record per un'asta

[Credits: AFP]

Un coniglio da 90 milioni di dollari. 91,1, per esser precisi. Non si tratta di un animale in carne e ossa, magari particolarmente buono, ma di una scultura in acciaio inox creata da Jeff Koons, e venduta all’asta da Christie’s a New York per quella cifra. Si tratta del record per un’opera realizzata da un artista ancora in vita.

L’opera si ispirata a un giocattolo gonfiabile per bambini, e Koons - che è l’ex marito della pornodiva Ilona Staller, o Cicciolina per i più - l’ha creata nel 1986. Ad aggiudicarsela è stato il gallerista Robert Mnuchin. Il coniglio veniva dalla collezione dell’editore di Conde Nast, S.I. Newhouse. La base d’asta è stata di 50 milioni di dollari.

I conigli in origine erano tre, e questo era l’ultimo rimasto in mani private. Il prezzo ha superato di poco i 90,2 milioni di dollari stabilito sempre da Christie’s per Un dipinto del 1972 di David Hockney, “Ritratto di artista (con due figure)”. Koons conferma così il valore dello status delle proprie sculture metalliche, ormai assurte al ruolo di trofei per miliardari. Nel novembre 2013 il suo «Balloon Dog (Orange)» era stato battuto all’asta per 58,4 milioni di dollari.