Coniglio o uccello? Il video virale che confonde la rete

Coniglio o corvo? Il video virale che confonde la rete.

Ogni anno capita che inizi a circolare un’immagine o un video che causa confusione in migliaia e migliaia di utenti, i quali cercano di individuare, capire, scoprire cosa venga mostrato in quell’immagine o in quel video. Molto spesso tali casi straordinari, spesso illusioni ottiche o uditive, finiscono per diventare un fenomeno virale che si diffonde a macchia d’olio per la rete, soprattutto sui social network, perché viene condiviso e ricondiviso migliaia di volte.

VIDEO - Un cervo al distributore di benzina

A volte questi fenomeni virali vengono anche documentati su Wikipedia, come il caso del “The Dress”, l’abito che alcuni utenti vedevano blu e nero, altri bianco e oro, diventato un caso nel febbraio 2015.

Qualche anno dopo ha iniziato a circolare un video audio che ha confuso la rete: alcuni utenti capivano la parola "yanny", altri la parola "Laurel."

Adesso alcuni utenti stanno cercando di trovare una soluzione al più recente indovinello, ossia decidere se quello nel video virale che sta circolando sia un corvo o un coniglio nero. È iniziato tutto quando l’utente di Imgur Horseonbike ha condiviso un video di qualcuno che accarezza un animale con pelliccia (o piumaggio) nera.

A confondere la posizione delle “orecchie” del coniglio o del “becco” dell’uccello: il video ha causato un acceso dibattito su Twitter.

L’immagine è molto simile all’ambiguo schizzo dello psicologo Joseph Jastrow creato nel 1899 per dimostrare il potere della suggestione. In uno studio, l’immagine è stata mostrata a bambini nel periodo di Pasqua, e questi tendevano a vedere un coniglio; in ottobre, invece, tendevano a vedere un’anatra.

L’immagine è un esempio di come progettiamo internamente le nostre esperienze di vita e le nostre assunzioni su stimoli visuali ambigui.

"Rabbit or Duck?"

Ma alla fine, che animale è quello nel video?

Si tratta di un corvo, o di un membro della famiglia dei corvidi, che include uccelli come corvi, taccole, ghiandaie, gazze, dendrogazze, gracchi e schiaccianoci.