"Consegnatemi all'Italia". Lo zio di Saman non si oppone all'estradizione

(Photo: saman abbas)
(Photo: saman abbas)

Danish Hasnain, zio di Saman Abbas, principale accusato dell’omicidio della diciottenne pachistana, scomparsa lo scorso 30 aprile da Novellara (Reggio Emilia) ha rinunciato ad opporsi all’estradizione dalla Francia in Italia. Lo ha detto lui stesso ai giudici della Corte d’Appello, presi di sorpresa dopo che per 3 mesi Hasnain si era opposto all’estradizione. Appena avuta la parola, il pachistano ha detto: “Non mi oppongo, non serve a niente che io resti qui”.

I giudici comunicheranno fra una settimana la procedura di estradizione in Italia.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli