Consigliera M5S attacca Raggi in Aula: che ha fatto per Roma?

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 12 gen. (askanews) - Annuncia l'astensione sulla delibera bipartisan su fondi e poteri per Roma e attacca la sindaca Virginia Raggi a viso aperto. Maria Agnese Catini, presidente M5S della commissione capitolina Affari sociali, ha aperto il suo intervento in difformità dal gruppo con una critica a tutto campo della prima cittadina: "E' bello vedere la sindaca Raggi in Aula, è bello sentire che ci chiede e propone alle altre forze politiche di fare un tavolo - ha esclamato -. Beh: siamo nel 2021, l'avessimo pensato e fatto nel 2016 forse saremmo riusciti a ottenere qualcosa già dal primo Governo 5stelle". "Io mi domando se, arrivati a questi punto, una sindaca che viene a farci questo bel discorso come se noi non sapessimo dell'importanza di Roma, se non sapessimo quali sono questi importanti appuntamenti che ci attendono , e ne potevamo avere molti di più - ha chiosato - pensi che non notiamo la sua indecisione. Scambia un consiglio ordinario per un consiglio straordinario - ha continuato Catini -, come se non sapessimo che a volte viene in Consiglio, vota le delibere, poi le fanno delle domande e non ci dà le risposte". "Penso che questa sia una richiesta tardiva, per questo mi asterrò su questa mozione. Resto disponibile a lavorare per Roma Capitale come individuo". "E' vero - ha aggiunto Catini - il Governo poteva fare molto per Roma Capitale, ma mi domando anche che cosa abbia fatto Roma Capitale per Roma stessa in questi cinque anni. Penso ai Municipi, al decentramento - ha specificato - che se avessimo voluto lo avremmo potuto fare. Abbiamo molto da fare", ha concluso.