Consiglio Campania: inaugurata mostra 'El mundo di Eva'

Aff

Napoli, 6 nov. (askanews) - E' stata inaugurata presso la sede del Consiglio regionale della Campania la mostra "El Mundo di Eva - Stargate 11:11 Exposition" una personale dell'artista Annapatrizia Settembre. Al taglio del nastro la presidente del Consiglio della regione Campania, Rosetta D'Amelio. Curatrice della mostra è la dottoressa Silvana Casolaro. La mostra sarà esposta sino al 4 dicembre e, con ulteriori dipinti di grande formato, a Roma, dall'8 al 22 gennaio, presso la Sala del Cenacolo della Camera dei Deputati e successivamente presso il Ministero dei Beni Culturali.

"L'esposizione - spiega l'artista Annapatrizia Settembre - è un percorso d'arte, luce e gioia che si dipana attraverso i dipinti che raffigurano il divino femminile. Sono prevalentemente ritratti di donna, ma non solo. Dipinti su tela, plexiglass e legno realizzati con colori ad olio, acrilici e smalti, che rivelano volti di artiste, attrici e pittrici, di divinità femminili e di donne comuni, che comuni non sono. Sono donne speciali, sono madri, figlie, dee di tutti i giorni e di tutti i luoghi. Sono angeli. Sono donne che ambiscono la pace, eppure capaci di fare la guerra. Attraverso la potenza del divino femminile che esprimono, possiedono l'energia per guarire ferite e domare dolori".

"Ho voluto esporre questa mostra in Consiglio - dichiara Rosetta D'Amelio - per la sua rappresentazione delle donne e del femminile molto originale e per la potenza evocatrice che emana con la visione che l'artista ha della speranza e del colore/calore caldo e appassionato che vive e sopravvive nella vita delle donne. I dipinti rappresentano un profondo atto d'amore, di speranza, di pace che inneggia alla gioia di vivere, svelano l'ambizione alla ricerca, il desiderio di attivazione dello scopo dell'anima femminile verso una Nuova Terra, una terra Gaia che l'artista raffigura nell'installazione di forma sferica che dà il titolo all'esposizione. Non a caso - conclude D'Amelio - il globo de "El mundo di Eva", manufatto ricoperto di fogli e fiori in ceramica smaltata, è il potente trait d'union di ognuno dei dipinti dell'esposizione che rivela e racconta un nuovo e auspicabile pianeta che desidera e programma la pace".

"Una nuova consapevolezza del pianeta - sottolinea Annapatrizia Settembre - che si manifesta attraverso la rappresentazione del globo terrestre che, se da un lato ricorda il Sole ed il potere maschile, nello stesso tempo simboleggia l'anima e l'acqua, che raffigura il principio femminile materno".